Utente 235XXX
Buongiorno a tutti,mio figlio che ora ha due anni,da circa sei mesi,presenta una ciste sulla porzione sx laterale del collo,a metà tra l'orecchio e la clavicola.Inizialmente,pensavo fosse un linfonodo,perchè le dimensioni erano piccole e di consistenza dura,quindi non mi ha destato molta preoccupazione.Ora però quando mio figlio iperestende il collo,è diventata visibile e sensibilmente più grossa.Avrei pensato di sottoporlo ad ecografia.Cosa ne pensate?Cosa potrebbe essere?In caso,come dovrei procedere?
[#1] dopo  
227872

Cancellato nel 2015
Gentile Signora,
le tumefazioni laterali del collo riscontrabili in età pediatrica possono avere diversa origine e natura.
Esse comprendono gli ingrossamenti dei linfonodi latero-cervicali (generalmente su base infiammatoria), le cisti congenite, più raramente le malformazioni vascolari e le forme neoplastiche.
Nel caso di suo figlio, in base alla descrizione da Lei fatta, potrebbe trattarsi di una cisti branchiogena di origine embrionaria. Questa cisti, che ha consistenza elastica e non è dolente, si localizza in corrispondenza del bordo anteriore del muscolo sternocleidomastoideo (il muscolo laterale principale del collo); essa tende a crescere lentamente nel tempo, può infettarsi e fistolizzarsi alla cute.
Per la diagnosi, l'ecografia può talora essere utile. Essenziale è invece una visita specialistica, che da sola consente nella maggior parte dei casi di porre la diagnosi corretta.
Cordiali saluti