Utente 240XXX
Buongiorno,
vorrei chiedere un'informazione circa l'utilizzo dell'acido salicilico per curare le cicatrici da acne.
Lo scorso anno mi sono sottoposta a dei trattamenti con l'acido salicilico (al 25%) presso uno studio specialistico, trovandomi molto bene, con miglioramenti immediati. Quest'anno mi sono trasferita, e ho dovuto cambiare dottore. Dopo qualche seduta ho notato che il dottore aggiungeva all'acido salicilico 25% un altro prodotto. nei giorni successivi ai trattamenti la pelle si è infiammata molto meno rispetto alle sedute svolte in precedenza e non ho avuto alcun miglioramento. Volevo chiedere se insieme all'acido salicilico è prevista l'aggiunta di un altro prodotto per il trattamento dell'acne.
Ringrazio anticipatamente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
l'acido salicilico in concentrazioni scalari (possibile sono in sede medico specialistica) è sicuramente una buona terapia per rimodellare l'aspetto superficiale del volto ed anche in questo caso.

Ad oggi si possono avere anche altri dispositivi (laser frazionato ad esempio) in grado di impattare notevolmente sulle cicatrici post acneiche.

Non mi risulta che sia utile aggiungere altro ad un preparato chimico di questa portata, che a mio avviso è più che sufficiente.

saluti cari