Utente 550XXX
Buona giornata.
Sono un ragazzo di 26 anni e negli ultimi mesi ho avuto diversi problemi con Herpes Simplex Genitale ed Herpes Zooster.
Tutto è iniziato nel mese di Novembre con delle ulcere prepuziali (primo referto al reparto di Urologia dell'Ospedale di Pisa) con successivo aggravamento nei giorni successivi, sfociato in un Herpes Genitalis Simplex con febbre fin sui 39,5°C (secondo referto reparto di Dermatologia Ospedale di Pisa) e cura:
Zoovirax 800mg
Ananase 2 al gg
Impacchi di Amuchina
10 - 12 giorni il tempo di guarigione dalla fase acuta, ma più di 20-30 per quella di ricostituzione della elasticità prepuziale.

Successivamente, ai primi giorni di Febbraio si è presentato un' Herpes Zooster all'addome con una singola ulcerazione che, per essere stata diagnosticata tardivamente, è diventata recidiva ed è stata curata solo al secondo ciclo di Famvir 250 mg.
Le analisi del 2 Febbraio 2005 hanno riscontrato valori tutti in regola, anche quelli relativi all'Herpes virus(assenza).
Cure:
Famvir 250 mg
Immugen
Neuraben
Benerva
Atarax
Cebion
Rovigon
(i ricostituenti sono stati assunti per 21 giorni)
L'herpes si è assopito e definitivamente addormentato verso i primi di marzo.

Ora, al 18 Aprile, mi ritrovo nuovamente con un Herpes Genitale.
E' possibile supporre una relazione tra gli eventi?
Cosa devo fare?

Intanto mi sto curando con impacchi di amuchina e Acido Borico oltre che allo Zovirax pomata, ma quanto durerà ancora questo strazio?

Vi ringrazio anticipatamente per le risposte.
Distinti Saluti

Matteo

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marcello Stante
28% attività
0% attualità
12% socialità
TARANTO (TA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
caro amico,
capisco il tuo stato d'animo. esiste però da un lato la possibilità di assumere antivirali per fini di profilassi delle recidive e dall'altro la possibilità di fare dei vaccini per lo stesso scopo.
rivolgiti ad un centro di malattie sessualmente trasmesse del tuo ospedale o presso quello di Firenze, ove riceverai tutte le indicazioni in merito
saluti ed auguri
[#2] dopo  
Dr. Paolo Gigli
28% attività
0% attualità
12% socialità
CAMPO SAN MARTINO (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
condvido sll'immunizzazione passiva (Vaccino) esisyte un prodotto molto efficace in commercio specifico per l'herpes genitalis.
saluti
[#3] dopo  
Dr. Petar Bojanic
24% attività
4% attualità
0% socialità
()
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2003
Nessuno possa capire i tuoi problemmi. Solo te stesso. Pero', forse una terapia di aciclovir, tbl, una al giorno come terapia preventiva per 6 mesi risolverebbe i tuoi problemmi?
[#4] dopo  
Utente 550XXX

Iscritto dal 2005
Grazie per le risposte al mio problema.
3 Domande.

1- Il mio medico è molto allarmato e dice di fare ancora analisi approfondite perchè le recidive sono da monitorare.(Precedentemente avevo monitorato tutti gli indici ed i valori legati ed Erpes Virus e Erpes Zooster). Sono d'accordo; però le analisi non mi sento di farle per la seconda volta uguali nel giro di 2 mesi; mi consigliate allora di chiedergli direttamente una prescrizione per un Vaccino o una terapia di Aciclovir?
2- Cosa si intende per "Nessuno possa capire i tuoi problemmi. Solo te stesso."? Pensate derivi tutto dal fattore psicologico? Ansia, Stress, Irrequietudine....?
3- x Dott. Gigli; lei riceve a Pescia? Io sono di Pescia.
[#5] dopo  
Dr. Paolo Gigli
28% attività
0% attualità
12% socialità
CAMPO SAN MARTINO (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Si sono a Pescia In via lucchese 28.
saluti
[#6] dopo  
Dr. Vittorio Crobeddu
24% attività
0% attualità
8% socialità
NOCI (BA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2004
Da non sottovalutare,amico,approfondimenti sul tuo stato immunutario.Saluti
[#7] dopo  
Dr. Paolo Gigli
28% attività
0% attualità
12% socialità
CAMPO SAN MARTINO (PD)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
condivido.
saluti
[#8] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Egr. Matteo dalla provincia di Pistoia,
herpes genitalis ed herpes zoster sono causati da due virus completamente diversi, pur appartenendo alla vastissima famiglia degli herpes virus. Concentrerei pertanto l'attenzione sulla Sua attuale situazione immunitaria, visto che in poco tempo ha contratto due diverse infezioni. L'herpes zoster lo possiamo considerare ormai come un episodio che difficilmente si potrà ripresentare e l'associazione con l'herpes genitale è stata casuale. E' importante prendere in considerazione la possibilità di un calo transitorio delle difese immunitarie per cause organiche o addirittura emozionali. L'herpes genitale invece è per definizione un problema che talora può cronicizzare anche se esistono oggi adeguati sistemi per la prevenzione delle recidive. Contatti il Suo dermatologo della provincia di Pistoia per programmare la migliore prevenzione adatta alla Sua situazione. Cordiali saluti.

Dott. Antonio DEL SORBO
Medico Chirurgo - Specialista in Dermatologia e Venereologia
Dott. di Ricerca in Dermatologia Sperimentale
Corso Nazionale, 139 - 84018 SCAFATI (Salerno)
Email: antoniodelsorbo@libero.it - Sito internet: www.scafati.it
Telefono Studio Scafati: 081 8502377 - Cellulare: 338 6422985 (dopo le ore 20:00)
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Massimiliano Siddi
24% attività
0% attualità
8% socialità
OLBIA (SS)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
Caro amico, concordo con quanto detto dai colleghi e concordo anche sul fatto di prendere in considerazione l'immunizzazione passiva (vaccino).
Saluti
[#10] dopo  
Utente 550XXX

Iscritto dal 2005
Buongiorno a tutti.
A distanza di ben 8 anni, per curiosità sono tornato a leggere questa mia richiesta e ho deciso di aggiornare la situazione.
Considero doveroso far conoscere la mia storia "herpetica" a chi ha o ha avuto il mio stesso problema, anche in virtù del fatto che allo stato attuale ho trovato un equilibrio abbastanza stabile con la malattia.

Queste le mie conclusioni, basate sull'esperienza diretta, sull'Herpes Simplex Genitale:
1 - Non si guarisce. Una volta comparso si può cercare di contrastarlo e cercare la migliore cura possibile per allungare i tempi tra le recidive;
2 - La vera causa è sconosciuta. Nessuno specialista di Urologia, Dermatologia, Ematologia, Psichiatria, Immunologia, ecc... mi ha mai saputo dire il perchè esista, ma nelle loro dichiarazioni c'è sempre il concetto di "difese immunitarie basse" e "stress", cause dunque favorevoli al manifestarsi della patologia;
3 - Nel mio caso, le "difese immunitarie basse" non sono mai state riscontrate in una svariata tipologia di analisi specifiche. Dunque, o le mie carenze sono da cercare in parametri ancor più specifici, o non è la principale causa;
4 - L'attività sessuale influisce notevolmente sulla manifestazione, più per un fatto "meccanico". Le piccole ulcere o micro-ferite causate dall'erezione prolungata sono ottimi terreni di coltura per l'herpes;
5 - Quando si è in stress psico-fisico, si è maggiormente a rischio. Ho notato, anche se non in modo evidente, che all'aumentare dello stress, aumenta anche la possibilità che si manifesti l'herpes.

A questo punto elenco tutto ciò che ho fatto per venire a capo di questa situazione, tra il 2005 e il 2011, anno in cui posso dire di aver raggiunto una consapevolezza della malattia e di aver trovato un equilibrio con le sue recidive:
- Controlli e analisi in Urologia a Pisa;
- Consulti privati in Dermatologia a Firenze, Roma, Monza;
- Intervento di circoncisione a Firenze;
- Controlli e analisi in Ematologia e Immunologia a La Spezia;
- Analisi su parametri legati alle difese immunitarie con una media di 2 all'anno.

Nel 2011 il mio medico di base, ora a Teramo, mi dice di mettermi l'anima in pace e di fare cicli con Famvir 500.
Da quel momento le recidive sono passate da 2-3 mensili a 1 ogni 3 mesi circa.

Questa la ricetta che con me ha funzionato:
- Cicli di Famvir 500 (7 compresse, una al giorno) ogni 3 mesi;
- Intervento di circoncisione in caso di prepuzio poco elastico;
- Applicazione frequente di crema idratante con Aloe Vera e Glicerina naturale;
- Maggiore consapevolezza della malattia e ddll'impossibilità di debellarla.

Per concludere, non voglio dire che sia inutile consultare più specialisti su questo problema, ognuno è libero di fare più controlli e indagini possibili, ma la mia esperienza suggerirebbe di risparmiare tempo e denaro e vivere l'Herpes Genitale con più spensieratezza, senza andare a cercare una formula magica capace di debellarlo, perchè allo stato attuale non esiste.