Utente 155XXX
Gentili Dottori
Da diversi mesi soffro di un dolore al petto sx,ho fatto visite cardilogiche e moltissimi controlli strumentali:ecg,ecg da sforzo,ecocardiogramma,tac coronarica,tutti negativo.
Il dolore e' sempre presente anche in modo continuativo,sono molto preoccupato,temo che dai controlli fatti non si riesca a capire che la natura sia di origine cardiaca.
Secondo la Vs esperienza un dolore cardiaco puo' essere continuativo nel produrre dolore,fastidio e stato confusionale,come nel mio caso.O i suoi effetti sono solo con apici di dolore che poi diminuiscono?Ormai mi prendono per pazzo o fissato ma il mio stato di salute e fisico sono compromessi,con difficolta' spesso a svolgere in modo sereno le giornate.Il dolore compromettere le mie forze e sembra proprio di origine cardiaca,sembra irradiarsi verso la spalla e il collo,con spesso associato una stato di confusione.Gli esami fatti sono di sicura garanzia nel capire la verita?
Cosa altro posso fare?
Giovedi' ripetero' ecg da sforzo.
E' utile per capire di piu'?
Grazie
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, se davvero ha effettuato tutto gli esami cardiologici indicati e con esito negativo, c'è da escludere in maniera categorica un problema cardiaco. Inoltre, i suoi fastidi, per come descritti, non appaiono di origine cardiologica. Effettui pure il test di giovedì, le darà una maggiore sicurezza sulle sue condizioni cardiache.
Saluti