Utente 118XXX
Gentili dottori di Medicitalia,
sono un ragazzo di 26 anni affetto da una miopia elevata (-13 occhio dx, -11.5 occhio sx).
Qualche settimana fa ho fatto la visita pre-operazione credendo di potermi sottopormi al laser. Il mio oculista però, a causa del difetto importante, mi ha consigliato di impiantare le lenti IOL fachiche.
Mi interessava sapere quali sono i rischi (distacco retina, danneggiamento del cristallino durante l’inserimento, glaucoma, ecc.) e le complicanze legate a questo tipo di intervento; la durata stimata delle lenti e soprattutto quale tipo di lente consigliereste tra le diverse esistenti. Ho letto ad esempio che i cristallini artificiali fachici consentono di non alterare il vitreo, che nel caso di una sostituzione del cristallino naturale, in un giovane, si potrebbe dislocare creando problemi retinici e riducono gli aloni nella visione serale.
Volevo chiedervi inoltre se questi cristallini artificiali che vanno posizionati davanti al cristallino naturale sono diversi dalle lenti IOL fachiche?

Nel ringraziarvi anticipatamente per la vostra disponibilità, vi auguro una buona serata.
[#1] dopo  
Dr. Caterina Cimino
24% attività
0% attualità
12% socialità
CROTONE (KR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Buona sera gentile ragazzo. Probabilmente nel suo caso la PRL (Phakic Refractive Lens) potrebbe essere la soluzione migliore. Le complicanze, come in tutti gli interventi, possono esserci (tutte quelle di cui ha parlato). Basta prendere le dovute precauzioni ed affidarsi a mani esperte. Un saluto
[#2] dopo  
11814

dal 2013
Grazie Dott.ssa Cimino. Rigurado alla durata di questi lenti, cosa ne pensa?
[#3] dopo  
Dr. Caterina Cimino
24% attività
0% attualità
12% socialità
CROTONE (KR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
L'intervento chirurgico è reversibile, nel senso che se un giorno volesse tornare a rimettere l'occhiale (cosa insolita) la lente può essere rimossa quando vuole, ovviamente sempre chirurgicamente.
[#4] dopo  
11814

dal 2013
Mi perdoni dott.ssa Cimino se la disturbo ancora. Volevo chiederle, nel caso non si riuscisse a eliminare completamente la miopia con le lenti fachiche, si potrebbero utilizzare anche le lenti a contatto?

Grazie
[#5] dopo  
Dr. Caterina Cimino
24% attività
0% attualità
12% socialità
CROTONE (KR)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Perchè non dovrebbero eliminarla del tutto? la lente è graduata per quanta miopia le manca.
[#6] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Ciò che dice la brava collega Cimino è vero: quasi mai nasce il bisogno di un'ulteriore correzione dopo un impianto di lenti fachiche. Tutti i miopi, però, hanno sempre il timore che la miopia possa ritornare o che l'intervento possa non essere del tutto risolutivo. In questo senso, l'intervento di impianto di lenti fachiche è rassicurante, in quanto la cornea (la superficie dell'occhio dove si poggiano le lenti a contatto) rimane immutata con l'intervento e, pertanto, piccole ametropie possono eventualmente essere corrette con le lenti a contatto, così come è pure possibile perfezionare ulteriormente l'intervento con un più comune trattamento con laser ad eccimeri.

Saluti a Lei ed alla Sua Taranto (sono tornato da poche ore dalla splendida Marina di Castellaneta...).
[#7] dopo  
11814

dal 2013
Grazie gentilissimo Dr. Pascotto.
Quando ho fatto la visita pre-operatoria, mi è stato riferito che forse non avrei potuto eliminare completamente il mio difetto visivo forse per via del mio lieve astigmatismo che è di -1 ad entrambi gli occhi (mi pare vengano impiantate delle lenti sferiche) e perchè ogni occhio reagisce in maniera diversa.
Che lei sappia in Puglia, c'è qulache collega esperto in questo tipo di interventi?

Cordiali saluti.
[#8] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Sì, sicuramente ce ne sono. Le consiglierei di rivolgersi direttamente ai nostri bravi colleghi pugliesi di Medicitalia, Enrico Rotondo e Marco Leozappa.

Buona giornata!
[#9] dopo  
11814

dal 2013
Mi perdoni se la disturbo ancora e se sono inopportuno.
Mi è stato consigliato di farmi visitare dal dott. Laborante (primario del reparto di oculistica presso l'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza).
Per caso lo conosce?

Grazie.
[#10] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
No, non lo conosco, ma non ho motivo di dubitare della competenza del collega.

In bocca al lupo!
[#11] dopo  
Prof. Luca Iacobelli
24% attività
0% attualità
0% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 24
Iscritto dal 2010
Buongiorno
la correzione di miopie elevate come detto dai colleghi viene effettuata con impianto di lenti fachice (oggi la più sicura è la Alcon Acrysof Cachet).
Non abbiamo mai visto difetti residui nel post-operatorio con queste lenti, per cui reperisca una chirurgo dalle sue parti che impianta tali lenti (pochi oculisti sono abilitati all'impianto di tali lenti!) e buona fortuna, ma tranquillo perchè le complicanze sono assolutamente rare e gestibili e l'impianto è facile e veloce, dal giorno dopo vedrà benissimo!
[#12] dopo  
11814

dal 2013
Grazie Dr. Iacobelli.
Forse il mio problema è l'astigmatismo (-1 ad entrambi gli occhi). Non essendo particolarmente elevato, dovrebbe essere impiantate delle lenti sferiche che però non lo correggono. Credo dovrà essere corretto successivamente con il laser...
[#13] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
No, l'astigmatismo di una diottria non sarà un gran problema. Presumibilmente, non avrà bisogno di alcun ritocco con il laser ad eccimeri.

Saluti!