Utente 240XXX
Buongiorno,
scrivo per richiedere la Vostra cortese opinione circa un problema che mi mette in ansia da circa tre settimane.
Sono appunto tre settimane che avverto un fastidio (come se qualcuno mi tenesse due dita appoggiate sulla zona, senza promere più di tanto) in zona sterno, leggermente verso destra. Il punto è sempre lo stesso. Il fastidio mi dura tutta la giornata, con interruzioni inspiegabili per due-tre giorni.
Sono andato dal mio medico di base che mi ha prescritto un elettrocardiogramma, che eseguirò il 14 Marzo.
Di recente (gli ultimi 4 giorni) avverto anche un fastidio muscolare (tipo strappo) a livello dell'ascella/petto sinistri e formicolio continuo all'indice della mano e del piede sinistro.
Ho notato che il fastidio di cui parlavo inizialmente è notevolmente diminuito cambiando la parte del letto su cui dormo (sono alto 2 metri e 10 e sto dormendo in un letto di 1.85). Sabato cambio letto e materasso.
Consideri inoltre che sono un tipo molto ansioso e sono passato attraverso colon irritabile, bolo isterico, mal di stomaco da stress. Inoltre questi fastidi sono cominciati dopo la morte di un mio amico (della mia stessa età, 26 anni) per infarto. Ogni minimo dolorino o formicolio mi fanno molto preoccupare.
Vi ringrazio in anticipo per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i suoi fasti sembrano esser di natura muscolare e non di certo cardiaca. Si consulti con il curante per eventuali approfondimenti.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 240XXX

Iscritto dal 2012
Dr. Martino la ringrazio.
Ieri pomeriggio stavo meglio e stamani mi è venuto di nuovo quel fastidioso formicolio, stavolta alla punta del mignolo.
Spero che cambiare materasso mi faccia bene.