Utente 940XXX
Buona giornata a tutti, sono una Signora di 50 anni di Carpi (MO) e accuso da un anno di questo disturbo.
Sotti i miei occhi ho un gonfiore molto evidente ed ho anche prurito, ho fatto dei test di allergie e mi hanno trovato che sono allergica al GLUTINE e al LIEVITO.
Il mio Dottore mi ha detto che sono Celiaca e devo mangiare prodotti alimentari senza Glutine e Lieviti, quindi ho eliminato: la pasta, il pane la pizza ecc. ecc.
Mi ha prescritto uno crema, ma non è contata niente.
Due settimane fà ho provato a mangiare la pizza e il mattino dopo, avevo il mio bel gonfiore sotto gli occhi, molto marcato, non potevo nemmeno guardarmi allo specchio.
Adesso stò mangiando solo prodotti alimentari per Celiaci, ma il gonfiore e il prurito persiste sempre, un pò meno e un pò di più, ma il gonfiore e prurito rimane.
Sono una fumatrice, e in casa ho due gatti.
Sono Impiegata in un ufficio, dove cambiano e smontano gomme.
Tengo a precisare che il mio Ufficio è aperto e quasi sempre anche i portoni, sia d'estate che d'inverno, quindi immaginate la polvere che ci possa esseree che entra.
Io ho pensato di essere allergica alla polvere oppure a qualche componente delle gomme che rilascia nell'aria quando fanno il cambio delle gomme alle automobili.
Vi prego Rispondetemi, Aiutatemi, sono veramente disperata, perchè mi guardo alla specchio e oltre al lavoro, non esco più di casa...non sò più cosa fare.
cosa devo fare?????
devo fare una Visita Specialistica????
Vi Ringrazio delle Vostre risposte...Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Jan Walter Schroeder
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Questo gonfiore non viene causato da un'eventuale allergia a glutine e lievito. La celiachia non è equivalente all'allergia bensi un'intolleranza al glutine (gliadina) e la diagnosi viene fatta con dosaggio anticorpi e biopsia mucosa duodenale.
Questi disturbi possono derivare anche da alterazioni ormonali come ipotiroidismo o a livello estro-progestinico. A distanza è difficile consigliare uno specialista, sarebbe meglio il medico curante che ha una conoscenza più ampia.
Cordiali saluti