Utente 223XXX
Salve gentili medici,

vi scrivo per un dubbio importantissimo e che mi incute un pò di paura anzi un bel pò.
stamattina io e un mio amico siamo andati a berci un bicchiere di birra sui monti della città.. quando lui ha visto un piccione morto e lo ha toccato per 1-2 secondi prendendolo per la coda.. dopodichè mi ha visto disgustato e per farmi uno scherzo (di cattivo gusto) mi ha toccato la mano per farmi disgustare.. fatto sta che io ho le mani screpolate di inverno e piene di spaccature per il freddo che a volte sanguinano.. ora ho un timore grandissimo per le malattie che potrei aver contratto.
[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

i piccioni sono vettori di diverse e malattie infettive, che però si trasmettono per via orale e tramite il contatto con le feci del volatili più che con le sue piume; la più frequente è la salmonellosi e a seguire alcuni tipi di vermi intestinali.

Nel suo caso, però, non mi preoccuperei eccessivamente, perché dalla dinamica da lei descritta il rischio non mi pare eccessivo; d'altra parte, il suo amico lo ha toccato sul dorso della mano e, se non ha avvicinato tale parte della mano alla sua bocca, non ha corso alcun rischio.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 223XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio infinitamente dottore

cordiali saluti