Utente 541XXX
Salve a tutti.

E' da circa 1 mese e mezzo che mio fratello soffre di notevoli dolori allo stomaco. Per tanto è stato visitato dal medico di famiglia che lo ha rassicurato dicendo che non si trattava di nulla di grave, ma non si è espresso su nessuna delle possibili cause. Dal momento che i dolori continuavano, ha richiesto nuovamente un consulo del medico il quale ha deciso di far eseguire gli esami delle feci. Risultato un leggero valore alterato (di cui ora non ricordo quale) ad indicare eventuali allergie o presenza di batteri. Il medico di base non ha dato nessuna cura non ritendo la cosa importante, ma i dolori (molto acuti) persistono e sono sempre più frequenti (anche 3 o 4 volte al giorno) al punto da non riuscire nemmeno a stare in piedi. Quindi si è optato per un ricovero, che il medico di base si è categoricamnte rifiutato (perchè non lo ritiene opportuno) ma nello stesso tempo non è in grado di motivare i dolori attuali ed assegnare una cura. Al che sono stati effettuati nuovamente gli esami delle feci (un campione al giorno) per poco più di una settimana, dal momento che nelle feci (ad occhio nudo) era visibile qualcosa di strano, tipo un filamento bianco sottile. A primo dire i sintomi e la comparsa del filamento bianco farebbero pensare ad una tenia, quindi alla presenza del verme solitario motivato anche dal fatto che qualche settimana prima di avvertire i primi disturbi è stata consumata della carne cruda. Ma purtroppo gli esami delle feci non confermano questo. Sono stati effettuati anche test allergici, che non hanno riscontrato niente. Quindi allo stato attuale, i dolori acuti sono sempre presenti, nelle feci non sempre è presente il filamento bianco e il medico di base che si rifiuta all'opzione ricovevo (pur non sapendo dare una spiegazione alla cosa)e non ritiene nemmeno necessari altri accertamenti giustificando il tutto come una cosa passeggera (che a mio dire è già da poco più di 1 mese, non la riterrei tanto passeggera). Mi affido a voi per un consulto, o per quale strada o accertamenti effettuare. Grazie anticipatamente a tutti.
Buona giornata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mangiarotti
28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
I sintomi che descrive meritano senza dubbio qualche accertamento in più come ad esempio una gastroscopia, una ecografia del fegato e del pancreas ecc. Purtroppo non fornisce ulteriori dati ( ad es. l'età di suo fratello, se prende altri farmaci o soffre di altre patologie).
Gli esami di sangue come sono ?
I filamento bianco nelle feci potrebbe essere anche solo del muco. Nel dubbio può portare il campione in laboratorio per un esame parassitologico.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Luigino Bellizzi
24% attività
4% attualità
0% socialità
SAPRI (SA)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Gentile utente
concordo con il collega che mi ha preceduto credo che sia importante per prima cosa effettuare una gastroscopia ed un esame parassitologico delle feci.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
esofagogastroduodenoscopia, comunque.
E vivi complimenti al Suo medico di famiglia...
Affettuosi auguri.
Prof. Giovanni MARTINO