Utente 232XXX
Buongiorno dottore.
Premetto che sono soggetto ansioso, come potra' notare dal mio database di consulti in questo sito. attualmente sotto cura psicologica e trattamento di sertralina e xanax per attacchi di ansia .

Da qualche tempo, da novembre, ho notato pulsazioni piu' alte del normale (anchein farmacia, hanno notato piu' volte unbattito intorno ai 100/102, pressione perfetta).

E premetto anche che ho una grande familiarita' cardiopatica (mio nonno, mia nonna, i miei zii hanno tutti avuto infarti e hanno bypass)
Ho 39 anni sono alto 1.82 e peso (ahime') 92 kgs. Ho smesso di fumare da 8 anni e faccio vita d'ufficio. Non vado in palestra da due anni.
QUesto il quadro

A seguito di un attacco di panico, sono andato al pronotosoccorso dove esami del sangue ed ECG erano nella norma, battito, 84. Sono stato "dirottato" nel settore psichiatrico ovviamente.
A gennaio, spinto da questo, ho effettuato visita cardiologica dallo specialista che ha in cura tutta la mia famiglia da quindici anni (e quindi conosce la familitarità)

Mi ha fatto gli esami di rito, un esame approfondito e non ha trovato alcunche'. Mi ha congedato dicendomi che nn riteneva neppure di fare l'esame sotto sforzo, perche' non sapeva cosa avrebbe dovuto cercare.

Mi ha semplicemente dettodi fare sport co costanza e perdere 10 kg.

Questo a meta' gennaio. Io continuo a notare di avere le pulsazioni alte soprattutto dopo un po' cheho mangiato e tendenzialmente la sera, o quando sono in posizione non eretta.

mi chiedo se sto tralasciando qualcosa o se, cardiologocamente, con due elettrocardiogrammi e una visita specialistica in unmese e mezzo,posso stare tranquillo

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Penso che lei possa davvero essere tranquillo. cerchi di ridurre il peso corporeo. cordialità'
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio molto per la risposta
sicuramente gli obiettivi soni attivita' fisica e dieta

l'unica cosa che mi chiedo e' perche' io senta queste pulsazioni piu' forti o piu' "veloci" quando sono sdraiato. Puo' essere qualche disturbo cardiologico, sangue che fluisce poco, oppure e' semplicemente una reazione normale che io percepisco piu' forte?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
L'ultima sua supposizione mi pare la più' attendibile.
arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
Dottore la ringrazio
ho parlato con il mio neuropsichiatira il quale mi ha detto che "QUALORA volessi sentirmi del tutto tranquillo" potrei eseguire l'esame dell'OLTER (non so se si scriva cosi')...Ma solo per una mia tranquillita' emotiva

nel frattempo, fermo restando gli esami cardiologici di cui sopra, oggi, visto che la sera sento comunque queste palpitazioni e anche dopo i pasti (alle quali si associano un certo reflusso gastrico) sono andato in farmacia e ho effettuato esame della pressione (quello che viene fatto in tre volte ripetute) dei battiti, colesterolo e glicemia (purtroppo pero' non ero a digiuno)

il risultato è stat 124/86 come pressione
86 come pulsazioni
106 glicemia
185 colesterolo globale
la dottoressa della farmacia mi ha confermato che, prendendo anche in considerazione l'assunzione di sertralina (0.75mg al giorno) e xanaz (1,5 mg al giorno) sembra tutto nella norma.

Posso chiederle cosa ne pensa? e' il caso che faccia altri accertamenti?
grazie
[#5] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
preciso che ho effettuato l'esame alle 10 del mattino, dopo unì'ora e mezza di lavoro e avendo fatto colazione alle 7.30

e preciso che quando mi muovo, faccio le scale, ho faccio qualche sforzo fisico, avverto il "fiatone"
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Tutti i suoi sintomi sono riferibili alla sua elevata quota ansiosa ed al suo sovrappeso.
Si tranquillizzi.
cecchini
[#7] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio e mi scuso, mi riprometto di non disturbarla piu
anche oggi, sentendo le pulsazioni alte, sono andato in farmacia

la pressione e' identica a ieri, le puslazioni a 92
effettuato alle 11.30, dopo aver assunto sertralina alle ore 9.30 e xanax alle 11.

Io le espongo la mia paura. Le pulsazioni mi paiono alte di base. e oscillano sempre verso l'alto. E non so per quale motivo.
insomma, il range va da 84 a 100. e non mi sembra "salutare" per il cuore di un uomo.

Mi chiedo se a questo punto non valga veramente la pena effettuare l'esame olter o se tutto puo' veramente dipendere dall'ansia e questo non danneggi il cuore

la ringrazio ancora
[#8] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
per concludere mi chiedo quando le pulsazioni (intendo, oltre che soglia) mi devono preoccupare
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le confermo quanto già espresso: sia il sovrappeso che la sua ansia giustificano la sua frequenza cardiaca.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#10] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio
io sono tranquillo, dopo due esami cardiologici che il cuore sia sano, altrimenti gli specialisti avrebbero ritenuto di andare oltre
ma questo continuo senso di palpitazioni quando mi sdraio e questa oscillazione mi dà moltissima ansia perche' ho il timore di subire un attacco cardiaco
[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi le ho già più volte espresso il mio parere almeno 8 volte.
Arrivederci
Cecchini
[#12] dopo  
Utente 232XXX

Iscritto dal 2011
Dottore ha perfettamente ragione ela ringrazio per la pazienza
ma l'unica cosa che non riesco a capire e' il collegamento tra l'ansia e il sovrappeso ei il fatto che senta le pulsazioni aumentare di molto dopo i pasti. quello potrebbe nascondere qualche problema da indagare?
oppure fa tutto parte del quadro già espresso?
grazi eancora e mi scusi
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il suo cuore deve pompare , anche a riposo piu' sangue per nutrire il grasso che ha e l'unico modo in cui puo' farlo e' aumentare la sua frequenza. L'ansia che l'affligge inoltre fa si che lei si preoccupi per questo ovvio effetto collaterale e si accende un circolo vizioso senza fine.
Con questo la saluto
cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org