Utente 204XXX
Salve,
le scrivo perchè vorrei delle informazioni riguardo ad un'intervento che devo effettuare...
il dentista mi ha detto che devo estrarre il dente del giudizio, ma mi ha consigliato di effettuare l'estrazione in ospedale...
quando sono andata in ospedale mi ha visitata un dentista e mi ha spiegato che è meglio effettuare l'intervento in anestesia totale perchè per la posizione del dente quella locale potrebbe non essere sufficiente...
cosi mi hanno fatto diverse visite: analisi del sangue, elettrocardiogramma e ho anche parlato con l'anestesista.
ho l'appuntamento per toglierlo. ma vorrei avere delle informazioni:
quanto dura l'anestesia generale?
quanto ci metterò più o meno a svegliarmi?
come verrà effettuata?
quali sono i rischi?
e quando mi sveglierò avrò dolore?
La ringrazio in anticipo!
Saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Armando Ponzi
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile paziente,
Le giuste domande poste andrebbero rivolte sia all' anestesista sia al dentista che esegue l' intervento essendo le risposte, per la loro natura assolutamente personali e non ascrivibili a statistiche generali.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
MAI SUCCESSO nella mia attività professionale che l'anestesia locale non sia stata sufficiente per estrarre anche il più riottoso dei denti.

Ogni valutazione è fatta dall'operatore in merito alle sue abitudini e alle sue particolari abilità.

L'anestesia generale ha comunque dei rischi supplementari rispetto all'anestesia locale (dovrebbero aveglielo spiegato chiaramente: si chiama CONSENSO INFORMATO).
Rischio anestesiologico prima di tutto, e aumentato rischio di ledere il nervo mandibolare, venendo a mancare le possibilità di controllo (sensibilità) dello stato di veglia.
Se il rischio di anestesia non del tutto sufficiente è questa, personalmente, come operatore, preferisco che questa sensibilità venga conservata, in modo da fermarmi, cambiare tecnica operativa e non fare danni.
Ma altri operatori, anche più esperti, preferiscono fare diversamente forti della loro esperienza.