Utente 241XXX
Buona sera e complimenti d' avvero per il servizio che, mi ha permesso di evitare la circoncisione, propostami per risolvere il problema che passo subito ad esporre.
Da 2 anni circa sono affetto da lichen sclero atrofico al prepuzio con inchiarimento dello steso , fimosi non serrata ed accorciamento del frenulo, ma senza screpolature e/o tagli particolari All' inizio (periodo novembre-aplrile 20109 non ho dato tanda importanza ai segni e sintomi( quali machioline bianche al prepuzio, ma anche sul glande a livello del solco balano prepuziale di colore violaceo) e quando mi sono recato dal dermatologo ( maggio 2010) mi ha detto che tutto era oramai risolto spontaneamente e quelli erano gli esiti cictriziali. Non mi ha prescritto farmaci, in quanto ha ritenuto che non vi fosse malattia in atto, ma solo una pomata per elasticizzare il prepuzio, dandolo per scontato tale effetto. Od oggi la situazione è migliorata, non penso per la pomata che ho applicato solo per n3 mesi, non vi è alcuna macchia sul glande tutto scomparso,le arree del prepuzio colpite si presentano molto meno bianche e non lucenti ed in alcune parti hanno quasi ripreso la normale colorazione , sono scomparsi i capillari prima evidenti anche la fimosi si è un pò allargata ed il prepuzio è più elastico ed idratato. Da qualche giorno, su indicazione di un urologo che mi ha sconsigliato la circoncisione, applico olio vea per migliorare ancora la situazione tissutale ed evitare ulteriori infiammazioni.
Ho letto molto sulla patologia e nonostante i miei miglioramenti non riesco e non penso che posso star tranquillo.
Ad ogni modo volove sottoporvi alcune domande.

A) Per quanto concerne la causa è possibile che essa sia diversa da quella immunologica, ed intendo per scarsa igiene (polvere, sudore, ristagno, urina) o per il frenulo corto o lcerazione dello stesso. Vi chiedo questo perchè nel periodo anteriore alla comparsa dei primi sintomi e segni spesso avevo ristagni di urina ed avertivo cattivi odori e bruciori ( avuti, i bruciori, anche in passato perchè soffro di calcoli renali) che trascuravo e comunque un frenulo corto che peso si sia lacerato perchè ho avuto anche quanlche sanguinamento. Se tali possano essere state le cause è logico dedurre l' esclusione della causa immunologica e conseguentemente escludere recidive?

B) Riguardo allo stadio e progressione della malattia chiedo se essa possa ricolpire le zone interessate e/o estendersi verso altre (glande, uretra) e se ciò sia scontato, con quali tempi, o se tutto può fermarsi per sempre.

C) Devo intervenire subito con terapie farmocologiche o in caso di ricaduta ?

D) Cosa può farsi per migliorare la fimosi e l' elasticita del prepuzio.

n attesa di risposta codialmente.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente

prima di risponderle e per una migliore risposta, mi piacerebbe sapere a cosa si riferisce con la frase

"Buona sera e complimenti d' avvero per il servizio che, mi ha permesso di evitare la circoncisione, propostami per risolvere il problema che passo subito ad esporre"

Grazie mille e a presto!
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Preg.mo Dott.Laino, mi scuso per la pocha chiarezza della frase...Intendevo dire che un dermatologo della mia città, per riolvere la fimosi, mi ha indicato la circoncisione totale ESCLUDENDO TOUT COURT QUALUNQUE TIPO DI RECIDIVA E/O COMPLICANZA ANCHE DI TIPO INFIAMMATORIO...... Da quanto scritto da Voi e sopratutto da Lei in proposito sembra emergere che, in caso di lichen sclerotico il rischio infiammatorio, presente in ogni intervento chirurgico come è la ciconcisione, o di riattivazzione della patologia è più alto.......Se non avessi appreso tali informazioni di certo l' avrei già fatta. Per il momento, dunque, mi guardo bene dal farla....Colgo l' occasione per estendere la mia richiesta di consulto ad un parere sulla circoncisione C.D. Dorsale .
Cordialmete.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Si e' vero questo e' il mio pensiero confortato da anni di esperienza su questa malattia: la circoncisione a mio avviso deve essere relegata solo a casi limitatissimi di fimosi serrata e solo dopo aver trattato la componente infiltrativo-infiammatoria.

spesso dopo la corretta terapia questa non serve.

Le indico ulteriori approfondimenti

www.lichenscleroatrofico.it

http://www.medicitalia.it/luigilaino/news/1984/Lichen-scleroatrofico-genitale-foto-diagnosi-e-nuove-terapie

http://www.medicitalia.it/luigilaino/news/1577/5-motivi-per-evitare-una-circoncisione-in-caso-di-Lichen-sclerosus

Saluti