Utente 241XXX
Ho 35 anni, ed ho un premolare ancora da latte sull'arcata inferiore, il dente che lo avrebbe dovuto sostituire non è mai cresciuto, non mi da fastidio e avrei voluto tenerlo fino alla sua caduta. Negli ultimi anni si è scurito, ha un color grigrio e vicino alla gengiva si sta consumando lasciando un sottilissimo vuoto nella parte anteriore, dove si deposita il cibo e quindi devo spazzolarlo spesso causando piccole perdite di sangue dalla gengiva, ma non ho dolore. Il mio dentista mi ha detto di toglierlo e sostituirlo con un impianto, perchè il dente "si sta nutrendo dell'osso " e poi dopo non sarà possibile fare l'impianto. Un altro dentista mi ha detto che potrebbe esserci un'infiammazione.
Cosa mi consigliate. Grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Se è infiammato, come sembra dalla sua descrizione, va tolto.
Se non è infiammato, si può eventualmente lasciarlo ancora un pò.
Se arriverà a dondolare e cadere da solo, con un riassorbimento normale delle radici, l'osso sottostante sarà di ottima qualità per inserire un impianto.

L'espressione "si sta nutrendo dell'osso" non è scientificamente esatta.
Potrebbe però essere stata una immagine evocativa, che rende abbastanza il senso, per descrivere una infezione.
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Il suo dente mancante non è mai cresciuto perchè non è presente (agenesia) o è presente ma incluso? nel primo caso le consiglio l'estrazione del deciduo e l'inserimento di un impianto, nel secondo caso valutare la rimozione chirurgica con inserzione di un impianto o l'esecuzione di un ponte senza estrazione.
Cordialmente