Utente 135XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 25 anni. Spero di aver postato la domanda nella categoria giusta in quanto penso che il mio problema sia dovuto alla pressione.
Premetto che non ho mai sofferto di problemi di pressione e non ho nessuna malattia cronica.
Vorrei avere un vostro parere su un paio di episodi che mi sono successi di recente. La prima volta è successo lunedì scorso: ero tranquillamente seduto e all'improvviso mi è venuto una forte sensazione di giramento di testa, un senso di nausea accompagnati da una vampata di calore generale... il tutto sarà durato una decina di secondi, poi è passato.
La stessa cosa poi mi è successa anche venerdì scorso e anche mezz'ora fa (quest'ultima volta un po' meno forte però).
Io tutte e tre le volte ero seduto e in questo periodo sono tranquillo, non sono in un periodo di stress. Può trattarsi di un problema di pressione?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i sintomi non sono necessariamente da ricollegare ad uno stato ipertensivo. Inizi comunque a monitorare i suoi valori pressori, almeno due volte al giorno per una settimana. Poi si rechi dal suo curante per una corretta valutazione del fenomeno, che verosimilmente è di natura gastroenterica.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la veloce risposta e per il consiglio.
A dir la verità mi ero dimenticato di specificare, perchè non ci avevo pensato e pensavo non centrasse nulla, che un paio di giorni fa ero andato dal medico per dei dolori alla parte alta dello stomaco e lui mi ha diagnosticato la gastrite prescrivendomi Pantoprazolo 40mg. Ma non gli avevo accennato al fatto del giramento di testa che avevo fino allora avuto solo una volta pensando non fosse collegato... A questo punto credo sia meglio tonare e riferirgli anche degli altri malesseri avuti.