Utente 185XXX
Come si evince dai precedenti consulti, sono una persona ansiosa e ipocondriaca..le mie paure piu grandi al momento sono quelle di misurare la pressione per paura di trovare un valore elevato e fare l'elettrocardiogramma...involontariamente mi creano tensione e paura e di conseguenza aumenta il battito cardiaco...

Essendo un ragazzo di 21 anni, sto imparando a reagire ai miei problemi e siccome sono un po scarso scolasticamente, sto facendo la domanda per l'esercito VFP1 e per la Marina Militare sempre VFP1. Nella domandina dell'esercito è richiesta la visita medico sportiva che ho prenotato per il 21 marzo. La mia paura è che i medici vedendo la tachicardia non mi facciano il certificato...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
deve cercare di stare quanto più sereno è possibile. Sono ben altre le cose da meritare ansia. Cerchi di effettuare dello sport o dei corsi di training autogeno.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta celere ma come lei ben sa, in certe situazioni che richiamano stress tipo una visita del genere, è alquanto difficile controllare l'ansia. Sono intenzionato a farlo ma la mia domanda è nel caso in cui dovessero riscontrare una tachicardia non derivante da patologie ma da semplice stato di tensione, allora potrebbero rilasciare lo stesso il certificato oppure no
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Francamente non ne ho idea, ipotizzo di no, ma di certo l'ansia va curata se dovesse occupare posti di rilievo.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
Il suo NO è riferito al fatto che non me lo potrebbero rilasciare? In fin dei conti questo tipo di ansia non va ad inficiare le attività che svolgo, che possano essere lavorative o di svago. E' solo una semplice paura ai controlli medici che oltretutto sostengo nonostante il timore... Non credo che dei 65.000 effettivi nell'Esercito, siano tutti perfetti e in ordine dal punto di vista psichico, l'ansia è un fattore che ormai molte persone hanno e se viene usato come cavillo per bloccare una persona nelle sue aspettative, allora non si fa altro che amplificarla e magari farla peggiorare.