Utente 227XXX
salve, da pochi giorni avverto una sensazione al petto in cui sento il battito cardiaco (che normalmente non sento) più forte e accellerato, per poi percepire un ritmo non regolare per circa 3-4 secondi.

premetto che soffro di colon irritabile per cui ho sempre associata questa sensazione a spasmi del colon, però ultimamente ho rilevato il polso radiale nel momento in cui iniziavo a sentire questa aritmia ed effettivamente anche al polso il battito era irregolare.

ovviamente subito dopo ho tachicardia perchè mi impressiono un pò, però non ho nessun altro sintomo associato se non un pò di affanno (ho smesso di fumare da poco) e un leggero fastidio retrosternale (processo xifoideo).

dimenticavo di dire che ho 27 anni e sono abbastanza ansioso (mi sento sempre allerta).

secondo voi è necessaria un cosulto da un cardiologo? devo preoccuparmi?

grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
è del tutto verosimile che quello che lei lamenta, non sia altro che espressione di una banale extrasistolia benigna. In genere il fenomeno è passeggero e strettamente connesso a periodi di stress e o ansia. Un consulto cardiologico va effettuato solo se il fenomeno divenisse ripetitivo e per una maggiore durata.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta!!!

ultimamente sono abbastanza stressato a causa di esami universitari e qualche problemino in famiglia per cui penso anche io che la causa sia lo stress... però è meglio non sottovalutare certi sintomi.

aggiungo che l'aritmia è accompagnata da uno stato di agitazione improvvisa e una sensazione di nodo alla gola...ciò avvalora la sua ipotesi di stato d'ansia?

grazie
[#3] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
stamattina ho eseguito ecg e visita cardiologica (sono tirocinante infermiere e ho chiesto un consulto), riporto di seguito il referto

QRS: 98ms
QT/QTcb: 334/415ms
PQ: 128ms
P: 104ms
RR/PP: 646/645ms
P/QRS/T: 62/51/35 gradi

Fc: 92 bpm
Pa: 135/80 mmHg
Eo: toni normali

ritmo sinusale con frequenza di 93 bpm, PR: 0.13sec.
Alterazioni aspecifiche della fase di ripolarizzazione.
si consiglia ecg dinamico secondo Holter.


cosa ne pensate?

grazie
[#4] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
ho eseguito l'ecg secondo holter, ecco il referto:

Ritmo sinusale a FC media di 81 bpm.
FC minima 49 bpm alle 07.04
FC massima 126 bpm alle 10.20
Le pause superiori a 2.5 secondi sono state 0.
Battiti ventricolari 2 con 0 Run V e 0 Coppie V
Eventi di bigeminismo ventricolari 0
Eventi di trigeminismo ventricolari 0
Battiti sopraventricolari 15 con 0 Run SV
Eventi di bigeminismo sopraventricolari 0
Eventi di trigeminismo sopraventricolari 0
Total A-Fib(Flu) were 0 minute 0 seconds
Totale minuti episodi ST 0
[#5] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
E' tutto nella norma. Stia sereno.
[#6] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
grazie mille dottore!!!

ho notato infatti che mi succede in occasioni stressanti...cercherò di evitarle!!!
[#7] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
un'oretta fa per circa 30 minuti ho avvertito molte extrrasistoli con tachicardia... ho notato però che sono comparse insieme a fastidi allo stomaco (sensazione di peso alla bocca dello stomaco come se volessi eruttare ma senza riuscirci)... io penso che il problema sia un ernia iatale che ogni tanto va e viene...è possibile? anche il gastroenterologo, spiegati i sintomi, mi disse che probabilmente ho un 'ernia e che l'aritmia è un suo segno...

è possibile?
[#8] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
ho appena finito di pranzare... quasi ad ogni deglutizione percepivo un extrasistole, cosi come continuo ad averle ora...a questo punto credo proprio si tratti di un ernia che da fastidio al cuore...che ne pensate?
[#9] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
sono dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso... le extrasistoli persistevano per cui ho deciso di recarmi al ps il quale ha constatato le extasistoli tramite ecg ed auscultazione toracica.

mi hanno trattato con diazepam e maalox in quanto associavo il fastidio allo digestione.

inoltre mi hanno prescritto screening tiroideo, visita gastroenterologica e gastroscopia

come terapia invece lucen 20mg compresse 1 al dì e riopan gel 1 bustina un'ora dopo i pasti
[#10] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Segua le cure che le sono state prescritte, sono sicuramente valide.
Saluti
[#11] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
la cura prescritta dal gastroenterologo l'ho finita una decina di giorni fa e devo dire che non ho avuto disturbi ne aritmie.

però ora ogni tanto avverto di nuovo le extrasistoli (in pratica 1 ogni 2 battiti)...cosa può essere??? devo preoccuparmi???