Utente 241XXX
Buongiorno,
a seguito di una diagnosi di eritema nodoso da parte del mio dermatologo, mi sono rivolta ad un internista per capirne la causa.
Ho fatto tutti gli esami del caso per escludere le più frequenti cause associate a questo tipo di patologia e dalle analisi effettuate è emerso "il discreto sviluppo di streptococchi beta emolitici di gruppo c".
Nell'ambito delle stesse analisi mi è stata segnalata anche la presenza nelle feci di "rare cisti di entamoeba coli".
Può, uno di questi due elementi essere la causa dell'eritema nodoso?
Da ricerche effettuate mi sembra che la tipologia di streptococco solitamente associata all'eritema nodoso è quella ti gruppo A, e non C.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
l'infezione da Streptococco è effettivamente annoverata tra le "cause" (meglio: condizioni associate) più frequenti dell'eritema nodoso. Il fatto che nel Suo caso non si tratti di un batterio del gruppo A è poco rilevante per due motivi: 1) nello specifico potrebbe esistere una relazione anche con tale particolare tipo di germe e 2) nello specifico non si può escludere che l'eritema nodoso abbia altra origine.
In generale, è opportuno che si escludano condizioni associate più impegnative (ciò che verosimilmente ha fatto il collega internista).
Saluti,