Utente 241XXX
Salve ho effettuato l' 8 Febbraio 2012 una biopsia testicolare MicroTese a causa della mia Azoospermia rilevata da n°3 spermiogrammi effettuati nelle date in ordine temporale, 21/12/10, 04/01/2011 e 13/09/11. Prima di arrivare alla MicroTese ho effettuato una serie infinita di esami qui brevemente riepilogati sul foglio rilasciatomi all'ultima visita dove confermavano ad intervenire chirurgicamente, gli esiti sono i seguenti:

- FSH 22,65
- LH 6,9
- estradiolo 24
- testosterone 7,71
- inibina B 10
- cariotipo 46XY
- non delezioni AZF
- ETG scrotale: testicoli di norma, no varicocele ne idrocele
- Analisi del DNA per Fibrosi Cistica di 1° e 2° livello non ha evidenziato mutazioni su entrambe le copie del gene CRTF
EO: pene regolare, testicoli di norma, epidimi di norma, no ernie, no varicocele.

L'esito dell' intervento purtroppo è stato negativo, il referto con la diagnosi rilasciatomi è:
Sottoposto in data 08/02/2012 a biopsia testicolare e TESE per azoospermia in modesta ipotrofia testicolare ed FSH : 22.
Il processing istologico evidenzia aplasia della linea germinale (SCOS - Sindrome da sole cellule di Sertoli)
Alla luce di questi risultati non si intravedono possibilità terapeutiche.

La mia domanda alla luce di tutto cio' è la seguente, navigando su internet sono arrivato ad un punto dove si diceva che per alcuni casi di azoospermia si puo' intervenire con alcune cure ormonali per cercare di rilevare una parziale presenza di spermatozoi nell'eiaculato, ma penso che l'ultima frase scritta sul referto non riguardi il mio caso in quanto dice che non si intravedono possibilità terapeutiche.

Spero di esser stato abbastanza esaustivo nella spiegazione del problema e mi auguro di trovare risposte alle mie domande, non cerco false speranze ma solo conferme.

Vi ringrazio per la vostra cordiale attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Se non ci sono cellule germinali progenitrici degli spermatozoi ad oggi non si conoscono cure. Forse in un futuro molto lontano si potrà arrivare al trapianto di cellule germinali.
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettorem


i referti istologici non sembrano lasciare spazio ad altre terapie ormonali....per il semplice motivo che non sono state documentate altre cellule germinali più immature rispetto agli spermatozoi.....anzi, se anche fossero risultate evidenti....difficilmente e in modo imprevedibile avrebbe potuto effettuare le terapie ormonali. Ritengo poi utile segnalare che ci sono alcune evidenze in letteratura ma molto preliminari....questo perchè ogni caso è un caso a sè.



ci aggiorni.

cordialità
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

la diagnosi "a sole cellule di Sertoli" significa che non ci sono le cellule che portano alla produzione degli spermatozoi, e alla luce dei dati riportati non esistono terapie mediche in grado di modificare il quadro mostrato.

Un cordiale saluto