Utente 206XXX
Gentili Dottori,
da qualche mese sto soffrendo di orticaria localizzata sulle braccia e sulla schiena.Mi compaiono macchie principalmente la mattina e vanno via in poche ore.
Il mio medico temeva fosse il fegato ma dalle analisi fatte è rusultato tutto a posto.Gli unici valori sballati sono:
sieroproteine-elettroforesi su capillare
alfa1 5,3 %
alfa2 13,1%
globuli bianchi 11,72 migl/mmc
neutrofili valori assoluti 7,18 migl/mmc
proteina c reattiva-s 10,1 mg/l
HO avuto episodi di orticaria ad aprile scorso e feci le analisi e uscirono le ige totali alte(800) che scomparve in qualche mese.C'è da premettere che ho 30 anni e sono celiaco.
Vedendo su internet ho letto che il mio quadro ematico potrebbe derivare da neoplasie e questo mi mette molta ansia.Il mio medico mi ha prescritto un tampone faringeo e l'analisi delle feci per vedere la presenza di parassiti.
Vorrei avere un consulto
Vi ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Egregio utente,
in questi casi si deve innanzitutto verificare se esiste un nesso tra l'assunzione di particolari alimenti e la comparsa dell'orticaria (che orienterebbe per una forma di origine allergica); esclusa questa relazione (essendo passati diversi mesi, se ci fosse stata l'avrebbe già individuata da solo) si può insistere sulla possibilità di una forma spontanea - evento relativamente frequente in corso di celiachia. Trovo comunque utile (come il Suo medico sta già facendo, confermando indirettamente il sospetto di una forma spontanea) indagare in altre direzioni (parassitosi, tiroidite, ecc.).
L'ipotesi riguardante malattie neoplastiche non ha motivo di essere, dal momento che è stata chiaramente (e recentemente) ribadita da alcuni dei più autorevoli allergologi europei l'assenza di associazione dell'orticaria con tali patologie.
Completi le indagini, curi l'orticaria e stia sereno.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore la ringrazio per la precisa descrizione.
Il mio medico ha escluso per il momento che l'orticaria sia dovuta a patologie allergiche.La prima volta ha associato a questo in quanto le ige nei soggetti celiaci sono generalmente alte.poi dopo una cura con pafinur sono stato bene qualche mese.ora pensa sia dovuta a infezioni parassitarie o batteriche.
Cosa pensa dei valori che ho indicato prima?soprattutto i globuli bianchi e i neutrofili?
Cmq la ringrazio e aspetto i risultati delle feci
Grazie di nuovo
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Il valore dei neutrofili, così come quello della proteina C-reattiva devono essere contestualizzati all'interno del quadro clinico: in altre parole si deve cercare di capire quale possa essere il motivo per cui risultano (seppur leggermente) alterati. Questo può avvenire per un fatto nuovo (ad esempio un'infezione) oppure per una condizione già nota (es. fumatore con bronchite cronica). Tenga inoltre presente che anche la terapia cortisonica (già a dosi medie, come talora viene prescritta anche nell'orticaria) può provocare l'aumento del numero dei neutrofili nell'esame emocromocitometrico.
Saluti,
[#4] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Dottore sono un fumatore e ora sto prendendo pafinur.
A me questi vaori alti insieme ai globuli bianchi mi fanno stare in ansia perchè ho letto che sono indicatori di ben altre malattie.
Ho fatto l'analisi delle feci ed il tampone e sono in attesa dei risultati.
Non riesco a capire il motivo di questa orticaria
Cmq la ringrazio ancora
Saluti
[#5] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Un rilievo di undici-dodicimila bianchi per microlitro non ha mai ucciso o reso invalido nessuno. Ha mai letto dei rischi correlati al fumo?
Ci aggiorni se vuole.
Saluti,
[#6] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
sono sempre in attesa delle analisi delle feci e del tampone che ritirerò lunedi e gli episodi di orticaria continuano.
Da qualche ora avverto uno strano dolore al pollice destro del piede.Volevo chiederle se può essere collegato a questo in quanto non ho preso botte.
Ho paura, viste le analisi di avere qualche infezione brutta
La ringrazio Cordiali Saluti
[#7] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
L'orticaria era già presente da molto tempo prima del dolore all'alluce, per cui è evidente che questo nuovo elemento non possa rappresentare un fattore "causale"; in linea generale, se il dolore è sostenuto da un processo infiammatorio, questa condizione potrebbe rappresentare adesso un elemento favorente l'orticaria; ovviamente per confermare o smentire questa possibilità bisognerebbe almeno visitarLa.
Ritengo che sarebbe molto utile anche una (ri?)valutazione specialistica per l'ansia.
Saluti,
[#8] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
oggi ho ritirato le analisi sulle feci ed il tampone faringeo.tutto negativo,non ci sono batteri ne parassiti.
Sono stato dal mio medico e di fronte a questo si è arreso.Non sa da cosa può dipendere la mia orticaria.Vista la proteina c reattiva,e i neutrofili e i globuli bianchi mi ha detto che si tratta di una infiammazione.Visti anche i valori alfa1 e alfa2.Ma non sa spiegarsi la causa.Mi ha detto che è strano perche gli eosinofili sono normali.
Mi ha detto di farmi seguire dal medico che mi cura la celiachia.
Io non so più cosa pensare.Un infiammazione è la diagnosi ma che tipo?
Lei pensa che con l'emocromo e i valori che le ho illustrato nelle precedenti mail si può escludere patologie gravi?
La ringrazio in anticipo Cordiali Saluti
[#9] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Non necessariamente l'orticaria deve "dipendere" da qualcosa; ma, come già Le dissi, è noto che in corso di celiachia si possano avere eruzioni cutanee anche di questo tipo.
Trovo comunque che sia utile una valutazione specialistica in relazione al fatto che alcuni esami (PCR e neutrofili) mostrano alterazioni (assolutamente aspecifiche e di conseguenza non automaticamente indicative di patologie gravi) che dovrebbero essere meglio inquadrate.
Saluti,
[#10] dopo  
Utente 206XXX

Iscritto dal 2011
Dottore la ringrazio per la risposta. Non so da chi specialista andare. Ora ho prenotato una visita dallo specialista che mi seguiva per la celiachia tempo fa. Premetto che sono celiaco da 28 anni e non penso l'orticaria possa quindi dipendere da essa. Questi valori alti da cosa possono dipendere? Su internet se ne leggono tante e questo mi preoccupa un po'. Il mio medico generico continua a parlare di infiammazione ma io mi chiedo che tipo di infiammazione. Io a parte l'orticaria non ho nessun altro sintomo che mi possa far pensare qualcosa. Lei cosa pensa?

Cordiali saluti e grazie come sempre
[#11] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Le ho già detto cosa penso e lo confermo.
Gli specialisti di riferimento sono l'immunoallergologo e il dermatologo.
Spero che vorrà aggiornarci dopo la visita specialisitica e con i risultati degli eventuali ulteriori esami che Le avranno prescritto.
Saluti,