Utente 219XXX
Buonasera Dottore,
Mi scuso se la disturbo, ma da come può vedere dalle mie richieste, ultimamente non riesco a prendere un po' di pace.
Ho un piccolo problema, sono due giorni che ho dei dolori ai testicoli, a quello sinistro, come se lo avessi indolenzito, soprattutto quando cammino o chiudo le gambe, a questo dolore si associa anche un dolore al basso inguine (per essere più precisi nella parte dove di trovano i peli). Questi dolori gli avverto solo la sera. Faccio un lavoro che mi costringe a stare spesso in posizione seduta.
Se tocco i testicoli sembra di avere delle parti gelatinose non dure all'interno.
Cosa mi potrebbe consultare? Domani mi recherò presso il mio medico di base, ma tanto so già la risposta che mi darà: non e niente stai tranquillo. Io spero che sia così ma un medico che risponde sempre alla stessa maniera.
Ma ritornando al mio problema, può essere qualcosa di grave?
Attendi Vostro gradito riscontro in merito.
La ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo in presenza di queste problematiche, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del problema e dare quindi una indicazione precisa su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare il suo medico e poi a ruota anche un esperto andrologo.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per l'attenzione dovuta
Ma in linea di massima da cosa possono essere causati questi sintomi?
Attendi risposta in merito
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Problemi infiammatori a livello delle vie uro-seminali e delle borse scrotali? Presenza di un varicocele? Problemi vascolari ed altro ancora...

Le ripeto: "Bisogna, a questo punto, consultare il suo medico e poi a ruota anche un esperto andrologo."

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Mi sono appena fatto la doccia e noto che i testicoli sono un po' duri.
Le faccio un ultima domanda e poi non la disturbo più, tre giorni fa mentre ero per strada mi si sono strappati i pantaloni ed ho preso molto freddo, potrà essere per questo?
Cosa mi dice dei testicoli duri?
La ringrazio
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Lasci perdere il "freddo" e senta ora in diretta un bravo andrologo od urologo.
[#6] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Lei mi consiglia di andare presso un pronto soccorso?
Forse sarà l'ansia, ma noto che la pelle che avvolge i testicoli è sempre dura, mentre prima ogni tanto avevo anche la pelle più morbida.
Saluti
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non faccia le cose di furia, la fretta è nemica delle cose fatte per bene.

Prima sempre sentire, se presente, il suo medico di fiducia.
[#8] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dottore,
come da suo consiglio mi sono recato dal mio medico di fiducia e mi ha visitato la parte interessata, comunicandomi che per lui non cè niente di anomalo se al tatto ne visionandolo a vista.
Cosa mi consiglierebbe di fare? dopo quei due giorni non mi ha più fatto male, ma ho la sensazione (potrebbe anche essere mia impressione) di avere la parte dove cresceno i peli indolenzita.
Attendo Vostro gentile riscontro in merito.
La ringrazio anticipatamente.
Saluti
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Confidi nella valutazione clinica diretta, fatta dal suo medico di fiducia e con lui monitorizzi l'evoluzione eventuale del suo problema che al momento sembra una tempesta in un bicchiere d'acqua.

Cordiali saluti.
[#10] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera Dottore,
mi scuso se la disturbo, pochi giorni fa si è presentato quasi lo stesso problema, e ho provveduto a farmi un'ecografia scrotale ed è emerso quanto segue:
I testicoli appaiono nella norma per dimensioni ed ecostruttura. Assenza di idrocele bilateralmente. Bilateralmente varicocele di 1-2 grado.
Cosa vuol dire? E' grave? Quali potrebbero essere gli sviluppi? Necessità di un'operazione?
Rimango in attesa di un Suo giudizio.
Cordialmente saluto
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se fatta semplice ecografia scrotale, senza ecocolordoppler delle vene spermatiche, è difficile fare una diagnosi di varicocele di 1-2 grado.

Risenta ora il suo andrologo in diretta.

Nel frattempo, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html .

Ancora un cordiale saluto
[#12] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno Dottore,
ho effettuato l'esame del liquido seminale di cui sono usciti i seguenti valori:
Quantità - 2cc
Aspetto - Opalescente
Ph - 8
Viscosità - Diminuita
Mobilità dopo 1°ora - 70
Mobilità dopo 2°ora - 60
Mobilità dopo 3°ora - 50
Numero di nemaspermi - 30
Leucociti - Presenti +---
Eritrociti - Assenti
Forme fisiologiche - 76
A testa Appuntita - 10
A testa amorfa - 6
Macro e microcefaliche - 3
Bicaudate - 5
Corpi amilacei - Assenti
Muco-Pus - Assente

Egr. Dottore potrebbe gentilmente dirmi come va la mia fertilità? E come vanno queste analisi dati che alcuni valori non sono nella norma? Cosa mi riscontra? Cosa mi consiglia di fare?
Mi scuso per le numerose e domande.
La ringrazio anticipatamente per l'attenzione ricevuta.
Saluti
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

visto il suo esame, quello da lei inviato, il primo consiglio ora è quello di sentire il suo androogo, che spero abbia chiare competenze in patologia della riproduzione umana, e poi, sempre con un suo consiglio mirato, ripetere l'esame possibilmente in un laboratorio dedicato ed aggiornato alle direttive dell'OMS 2010.

L'esame fatto, per alcuni parametri indicati come le "Forme fisiologiche - 76% (presumo), ci dice che non ci siamo come attendibilità; in sintesi l'esame deve ssere ripetuto.

Ancora cordiali saluti.
[#14] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Buonasera Dottore,
dalla Sua risposta non ho capito se l'esame non è stato analizzato correttamente o cè qualcosa di grave?
Mi può parlare in parole più chiare? Mi scusi la mia ignoranza. Cè qualcosa di grave? Curabile? Qualche infezione?
Attendo Vostra risposta in merito.
Saluti
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

più chiaro di così: "L'esame da lei fatto non ha alcuna attendibilità; in sintesi estrema l'esame deve ssere ripetuto."

Ancora cordiali saluti.
[#16] dopo  
Utente 219XXX

Iscritto dal 2011
Mi scusi l'insistenza, ma cosa è che non va? Nel senso quali sono i valori che Lei mi dice che sono anormali? cosa potrei avere?
Mi scuso ancora per le domande.
Saluti
[#17] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

allora se vuole informazioni più dettagliate su queste tematiche, si legga questi articoli, sempre pubblicati sul nostro sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1391-interpretazione-spermiogramma-ovvero-perdersi-calcoli-inutili.html

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/925-spermiogramma-fertilita.html

Ancora un cordiale saluto.