Utente 241XXX
Salve ho 19 anni. Qualche mese fa ho fatto una visita da un andrologo, perché visto l'età non mi sembravano nella norma le misure del pene e dei testicoli. Il dottore mi ha controllato 5 minuti e mi ha detto che che lo sviluppo prosegue bene, cioe sviluppo, ma il pene fa fatica a venir fuori perché dice che soffro d'ansia. Questo è anche vero ma non sempre, era anche per il contesto visto che sono molto riservato. Quindi uno con l'ansia ha sempre questi problemi? Mah sono un po dubbioso. Poi mi ha detto che ancora posso crescere. Qualcuno conferma? Spiego un attimo la situazione per capire meglio. Allora ho i peli in tutto il corpo e la barba a poco a poco comincia a crescere e ormai, se questo anche puo essere segno di sviluppo, ho spesso brufoli al viso. Vanno e vengono. L'eiaculazione devo dire che è un problema. Avevo letto che per capire se lo sviluppo era completo si poteva vedere anche se eiaculavo nella masturbazione e questo è un problema, perché ci sono difficoltà. Se ci sono riuscito una volta è gia tanto. Capita piu spesso avere una eiaculazione notturna. Secondo voi che significa? Posso essere ancora in sviluppo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

sulle sue potenzali possibilità di sviluppo, senza una valutazione clinica diretta, difficile dire qualcosa da questa postazione.

Comunque le cose dette dal suo andrologo possono essere condivisibili.

Sull'ultimo problema sesuale che ci pone la invito a leggere questo articolo sul nostro sito:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/228-rapporto-tarda-finire-impotenza-eiaculatoria-fare.html .

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

lo sviluppo puberale prevede una serie di modificazioni che non sono solo in relazione alle dimensioni del pene ma anche allo di altre caratteristiche come ad esempio lo sviluppo testicolare ed ancora a quelle secondarie (peli, barba, muscolatura ecc.). Una corretta visita dovrebbe dare queste informazioni, oltre ad indicare degli esami specifici come ad esempio quelli ormonali.

Un cordiale saluto
[#3] dopo  


dal 2013
Grazie delle risposte.
Ho fatto la visita e il dottore mi ha controllato sotto i testicoli (con un dito) e all'interno del pene. Mi ha detto che è tutto apposto e che il mio pene sviluppa solo che fa fatica ad uscire per l'ansia. Lo psicologo esperto anche in sessuologia mi ha detto che ancora posso crescere molto, quindi vedremo. a 20-21 anni farò un altra visita se necessario.
Vediamo intanto come procede lo sviluppo se non è terminato ma non credo visto che la barba cresce lentamente e quindi non è completo lo sviluppo in quella parte.
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Ci faccia sapere gli sviluppi.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Mi scusi ma il medico psicologo che ha valutato la sua particolare situazione anatomica ha pure chiare competenze andrologiche od endocrinologiche?

Ci faccia sapere.

Ancora un cordiale saluto.
[#6] dopo  


dal 2013
Lo psicologo che me l'ha detto è un esperto anche in sessuologia.
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Con sicure e chiare competenze andrologiche od endocrinologiche?

[#8] dopo  


dal 2013
A questo non lo so. So solo che me ne hanno parlato bene. Mi ci ha mandato l'andrologo dove ho fatto la visita. Non so altro.
Quando gli ho parlato delle misure dei testicoli e del pene, mi ha detto che è anche un esperto in sessuologia.
[#9] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, se già indirizzato anche da esperto andrologo, ora si rimetta alle sue indicazioni.

Ancora cordiali saluti.
[#10] dopo  


dal 2013
Ho smesso di andare perché era costoso ma sarebbero stati soldi sprecati.
Quando il dottore mi ha visitato ero ansioso ma per altri motivi, cioe soffro di iperidrosi da quando avevo 10 anni piu o meno e quindi a contatto con le persone mi viene l'ansia ma se no questa non ci sarebbe. Infatti faccio una cura e durante questa cura, che dura un tot di giorni, sono normale. Probabilmente è questo che rallenta la crescita, ma di sicuro non sono ansioso per qualcosa di indefinito.
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!

Segua ora il suo psicologo e poi, a strategia terapeutica avanzata, ci aggiorni sempre se lo desidera.
[#12] dopo  


dal 2013
No, ha capito male. Non sono più sotto cura con lo psicologo. Faccio io una cura per l'iperidrosi che dura un tot di giorni e durante quei tot di giorni non sono ansioso.
Per questo le dicevo che secondo me oltre ad essere costoso, erano soldi buttati perché soffro di iperidrosi e non ho ansia per paura di qualcosa. L'ansia è creata dall'iperidrosi.
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, comunque spero solo che la terapia che sta seguendo sia stata indicata in ambito medico e non sia una autoprescrizione.
[#14] dopo  


dal 2013
Ah no questo no. E' consigliata solo che molto impegnativa e infatti sto provando anche una cura omeopatica proprio per quel motivo. E' la ionoforesi la cura, non so se conosce. Me l'aveva consigliata anche il dermatologo mesi fa al posto del botulino.
[#15] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, ora siam più tranquilli!

Segua sempre l'indicazione ricevuta dal suo medico in diretta!