Utente 220XXX
Buongiorno Dottore,
Ho un problema che mi sta rovinando il rapporto con la mia compagna da più di un'anno a questa parte e nell'ultimo anno si è aggravato.
Premetto che durante la minzione urinaria provo un lieve bruciore da alcuni mesi,facendo urinacultura si è rilevata una ghiandola prostatica infiammata.
Il dottore di base non mi ha preiscritto niente ha detto che è tutto nella norma.
A mio parere non lo è se il problema persiste.
Sorvolando questo problema il fattore che mi ha portato a questo consulto è il seguente:Da un'anno a questa parte ogni volta ho rapporti con la mia compagna,anche se lei è lubrificata,dopo due minuti sento che lei si asciuga,e usiamo l'olio jhonson quello per bambini,come lubrificante,non vorrei che sia quello che continuando il rapporto,io sento dolore,un dolore che mi blocca e devo smettere per qualche istante,e poi riprendere,come se la mia compagna avesse qualcosa dentro che mi blocca il normale passaggio,a tal punto che dal dolore al piacere,arriva subito il mio orgasmo e non quello della mia compagna.
Premetto che non facciamo preliminari e spero non sia questa la causa,ma la cosa che mi preoccupa di più è che io dieci anni fa ho fatto un'intervento all'anello del glande,mi era venuto come un'anello stretto e mi hanno dato dei punti,si è rimarginato tutto a distanza di anni,non ho più fatto controlli,ricordo che mi avevano dato una crema ma è passato tanto tempo e non ricordo più il suo nome.
La cosa fastidiosa è che dopo ogni rapporto mi si lacera proprio sotto l'anello del glande,come una sfregatura,con bruciore,per due tre giorni,non posso più avere rapporto anche a dispiacere per la mia compagna che deve avere tanta pazienza e per un mio piacere misto al dolore dopo ogni rapporto vorrei poter trovare la cura,e il motivo di tutto questo.Le abbiamo pensate tutte,se il suo ph è troppo acido,se lei ha qualcosa dentro che ostruisce il passaggio,se sono i peletti che ci sono all'eltrata,se è un mio problema che il mio pene è diventato sensibile dove ci son stati i punti a tal punto che ogni volta si debba lacerare cosi,ma non capisco perchè cè stato un breve periodo che per qualche settimana andava tutto liscio,e mi ero perfino stupito.Uso un sapone della mia compagna,intimo con un ph 4.4 è ottimo,uso slip di cotone,non ho pruriti o pustole.Mi aiuti per favore a risolvere questo brutto problema fastidioso,ne vale il mio rapporto.Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
due cose essenziali e rapide: lei da collega andrologo a valutare come sono quelle lacerazioni e se c' è bisogno di una aggiustitina, la moglie da ginecologo a valutare se questa scarsa lubrificxazione è dovuta a fenomeni organici o psicologici. Con questi dati in mano, senza bisogno di rovinare alcunchè, si fa terapia apposita.
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore per la sua risposta,
se posso vorrei porle un'altra domanda urgente.
Proprio due giorni fa mentre facevo la doccia mi sono accorto di un cambiamento del buco dove esce la pipi dal pene, non so in termini medici se è esatto chiamarlo meato uretrale, ho notato un restringimento del lume, come se si fosse incollato un pò da una parte e sembra quasi che ci sia un forellino piccolo,la chiusura e il normale buco, devo ammettere che sono molto spaventato, non ho mai avuto di questi problemi, il mio pene da quel lato è sempre stato normalissimo, con un normale buco dove usciva la pipi, oggi ricontrollando mentre facevo la doccia, ho notato che lo è chiuso ancora di più, ora chiedo a lei ma è possibile che si possa chiudere del tutto?
Cosa mi sta succedendo?
avevo tempo fa la ghiandola prostatica infiammata può essere questa una delle cause?
Le sto pensando tutte, nel tempo che sicuramente dovrò prenotare una visita andrologica, vorrei un consulto per sapere cosa fare, per avere una risposta in breve tempo, perchè non riesco a dormire al pensiero e l'ultima cosa che vorrei fare un'altro intervento.
Grazie