Utente 216XXX
Buongiorno,
ho 29 anni e da qualche mese soffro di continui raffreddori. Ho avuto il primo all'inizio di dicembre e con quello arrivato ieri mattina siamo a quota 5. In pratica un raffreddore ogni 20 giorni circa. Solo in un'occasione ho avuto anche un po' di tosse, dapprima secca e poi grassa, curata con aerosol (fluomocil+clenil) e sciroppo per la tosse. In tutti gli altri casi ho avuto solamente naso completamente tappato e giocciolante per 3-4 giorni, linfonodi del collo ingrossati e nient'altro.
Ho provato diversi farmaci, dal Triaminic Flu, al Tachiflu dec, all'aspirina, stavolta ho invece deciso di lasciargli fare il suo corso e non prendere nulla.
Il fatto è che vorrei capirne la causa! E' la prima volta che mi succede. Sottolineo che non faccio una vera e propria influenza da anni e che ho avuto febbre l'ultima volta 5 anni fa.
Recentemente ho svolto anche il test dell' HIV (per una tranquillità mia) ed è risultato negativo. L'ultimo emocromo invece l'ho fatto il 24 novembre, una settimana circa dall'inizio di questo ciclo di raffreddori, e tutti i valori erano nella norma.
Cosa potrebbe essere?
Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Potrebbe sicuramente essere una sintomatologia dipendente da allergia ad inalanti, data la stagione probabilmente algli acari della polvere. Puo' senz'altro eseguire dei test allergici cutanei e risolvere ogni dubbio (è improbabile un'infezione virale così ricorrente). Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 216XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dr. Langella,
la ringrazio per la cortese risposta e mi permetto di porle ancora 2 domande in merito.
Lei dice che sia possibile che un'allergia compaia e scompaia nel giro di 3 giorni per poi ricomparire dopo 20? Io pensavo che le allergie avessero una durata maggiore..
La seconda domanda è questa: ho pensato che potesse dipendere da un deficit del sistema immuitario, (sono una persona piuttosto ansiosa, me ne rendo conto).
E' possibile aver sviluppato gravi patologie (leucemia ad esempio) pur avendo dei risultati perfetti relativi all'emocromo di novembre? In effetti i raffreddori sono iniziati non più di una settimana dopo il prelievo....

La ringrazio nuovamente
[#3] dopo  
Dr. Valerio Langella
40% attività
8% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Il problema di rinorrea ed ostruzione nasale, senza febbre o altri sintomi (se ho capito bene) è di solito una manifestazione benigna. Per sua fortuna il dubbio che questi sintomi siano da ricondurre a malattie ematologiche o neoplastiche non è proprio da farsi venire, anzi. L'intermittenza dei sintomi mi danno piu' l'idea di un fenomeno allergico o irritativo (per esempio inalazione di agenti sul posto di lavoro) e le manifestazioni allergiche hanno una espressione molto soggettiva ed un andamento anche bizzarro. credo che fare le prove allergiche e il consulto con un collega possano dare qualche risposta in piu' alle sue legittime osservazioni, ma comunque posso sicuramente rassicurarla sulla benignità della manifestazione. aggiungo che un raffreddo re non è la manifestazioni di un deficit immunitario: tale evenienza medica è accompagnata da sintomi e segni ben piu' gravi. Cordiali saluti, e stia tranquillo!