Utente 241XXX
Buonasera Gentili Dottori,
mio padre ha 77 anni e soffre di fibrillazione atriale e aneurisma dell'aorta toracica. dietro consiglio dell'urologo ha assunto il farmaco sildenafil (100 mg) per 3 giorni , la cura era di trenta, dopo i 3 giorni è stato male con debolezza e non riusciva a respirare.
E' stato dimesso, è stato bene, ieri sera ha fatto un pò di attività fisica ed oggi nuovamente si sente stanco come il giorno prima di avere il cosiddetto (fiatone). E' possibile che sia ancora sotto l'effetto di quel farmaco? è da sabato scorso che non lo sta più assumendo.
grazie
cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il sildenafil e' sconsigliato nei cardiopatici fibrillanti e portatori di aneurisma dell'aorta toracica, specie a quell'eta e a quel dosaggio.
L'effetto puo' essere prolungato.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore la ringrazio per la risposta, ma attualmente cosa dobbiamo fare con questi sintomi che ha?
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Passeranno da soli, non si preoccupi. Consulti il Medico curante per verificare la frequenza cardiaca dopo la sciagurata assunzione del farmaco.
Arrivederci
cecchini
[#4] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Dottore, grazie infinite, è stato molto gentile.
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dottore, mio padre sta controllando le pulsazioni sono da 47 a 45 martedì all'uscita dell'ospedale erano 62. Vanno bene? Grazie buona domenica
[#6] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La frequenza che lei indica e' piuttosto bassa, ma probabilmente questo puo' essere legato ad alcuni farmaci che assume, che non sono da lei indicati
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#7] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Dottore grazie per la risposta, attualmente sta prendendo una volta al giorno Prilace e ticklid
Aspetto sue notizie
[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Nessuno dei due farmaci induce bradicardia, quindi avverta il suo Medico. Tenga inoltre presente che la ticlopidina (Tiklid) non previene le tromboembolie legate alla fibrillazione atriale. Pazienti con f.a. permanente e vasculopatici necessitano di terapia anticoagulante orale e non antiaggregante.
Arrivederci
cecchini
[#9] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta le faccio un'ultima domanda : pensa che possa essere stato quel farmaco dato dall urologo che gli stia dando questo? C'e pericolo che scendano ancora?
[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
no solitamente il sildenafil riduce un po' la pressione arteriosa ma tende a tachicardizzare. La cosa piu' probabile e' che essendo il paziente in fibrillazione, per motivi un po' complessi da spiegare qui, la frequenza del polso sottostima quella rilevabile al cuore: per questo le ho detto di consultare il Curante.
Arrivederci
cecchini
[#11] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Grazie infinite dottore e complimenti per il suo sito web .
Cordiali saluti
[#12] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Dottore mi scusi un'ultima cosa mi sono dimenticata di dirle: il fatto che ha il "fiatone" al minimo sforzo dipende da queste pulsazioni?
Grazie ancora
[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' possibile, in effetti.
Cordialmente
cecchini
[#14] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore
Cordiali saluti