Utente 155XXX
Salve a tutti:
Ho una candida al pene da circa 1 anno, ero andato da 2 dermatologi diversi, il primo aveva detto che non era candida ma solo una leggera forma di dermatite seborroica (sul glande?) e di lavarmi con uno shampoo dermatologico che mi aveva dato sempre lui per i capelli, mentre il secondo dermatologo, che reputo più competente per vari motivi , mi ha detto che ho una leggera forma di candida, e di applicare una pomata (Travocort) per 3 sere che sarebbe passata.
Però non passò , e tutt'ora ho questa candida che mi crea rossore e prurito con screpolature continue.
Visto che il fastidio è tutto sommato sopportabile non sono più tornato dal medico per nuove visite.

Ora vorrei chiedervi se esiste una terapia non troppo pesante ( in termini di medicinali ) che può riuscire a debellarmi questa forma di candida..
Non vorrei tornare dal dermatologo per sentirmi dire sempre le stesse cose, e magari farmi ri-prescrivere le stesse pomate che poi potrebbero risultare inutili come già mi è successo.
Purtroppo le visite hanno un prezzo che reputo importante visto che sono studente e quindi non lavoro, e avendone già fatte 2 per questo problema non ho intenzione (se possibile) di farne altre.

Se avete intenzione di aiutarmi, senza pubblicare i nomi dei medicinali, potete scrivermi un messaggio privato, che considererò a tutti gli effetti un consiglio piuttosto che una "terapia telematica".

Infine vorrei chiedervi se è possibile che la presunta candida, si sia diffusa anche nella zona dell'ano, in quanto ho dei pruriti in quella zona da qualche settimana..

Concludo ringraziandovi per il servizio che svolgete , vi auguro una buona serata.
Cordialità
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
0% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2005
Salve,
la terapia telematica è proibita. Le sue stesse richieste, in aperta violazione di tutte le linee guida ssarebbero sufficienti per respingere il consulto.
Spero che d'ora in poi ne tenga conto.
La dermatite seborroica, anche se può stupuirla, può tranquillamente localizzarsi a livello genitale. la diagnosi diffeerernziale con una candida va considerata.
Consifglio di consultarsi con un dermatologo di sua fiducia che le faccia una buona diagnosi ed una terapia mirata

saluti
[#2] dopo  
155783

dal 2012
Intanto la ringrazio per la risposta.
Vorrei sottolineare quanto scritto sopra : Se avete intenzione di aiutarmi, senza pubblicare i nomi dei medicinali, potete scrivermi un messaggio privato, che considererò a tutti gli effetti un consiglio piuttosto che una "terapia telematica".

Sò benissimo che nessun medico si prenderà le responsabilità di prescrivermi una terapia senza avermi prima visitato, ma trovo inverosimile dover fare un ulteriore visita (che a questo punto sarebbe la terza) per un problema del genere.

A questo punto permettetemi una critica, visto che mi ha detto che il mio consulto viola TUTTE le linee guida.
Il servizio che voi medici svolgete in questo sito si tratta solamente di indirizzare i malcapitati ad una visita specialistica? Sò che fate questo servizio in maniera assolutamente gratuita, e come ho già detto lo apprezzo molto , solo che se cosi fosse il tutto risulta anche poco efficiente.
Cordialità