Utente 135XXX
Preg.mi Dottori,
riporto referto esame ventricolo - coronografico di mia madre anni 73
Coronoaria Sinistra:
Tronco comune: esente da lesioni.
IVA: vaso di normale calibro e decorso tortuso, esente da lesioni significative.
Circonflessa: vaso di normale calibro ed estensione, tortuoso ed esente da lesioni significative.
Coronaria Destra:
Vaso dominante e ben svillupato, esente da lesioni significative.
Ventricolo Sinistro:
Ventricolo sinistro di normali dimensioni cavitarie, ipertrofico con normale funzione contrattile globale, FE stimata 60%. Lieve insufficienza mitralica.
Aortografia.
Dilatazione dell' aorta ascendente (45mm circa) con calcificazione ed ipomobilità dell' elemento valvolare che presenta un rigurgito di m.d.c in ventricolo sinistro di grado lieve - medio.
Pressioni Aorta: 150/65 Vsin: 195/0-10
Esame eseguito a marzo 2011 su richiesta del cardiologo.
Ci fu detto di fare valutazione cardiochirugica, effettuata al Monaldi di Napoli, nel mese di settembre 2011.
Nella consulenza cardiochirurgica di fu detto di tenere sotto controllo ogni sei mesi la situazione con doppler e di tornare a controllo, specificando che mia madre doveva diminuire di peso circa 15 KG, su i 92 per poter prendere in considerarazione un eventuale intervento, visto che la paziete e ipertesa e diabetica.
Si riporta referto Color doppler effettuato in previsione di nuovo controllo cardiochirurgico.
Color Doppler: Stenosi aortica di grado severo ( Vmax:471cm/s; PGmax:88,7 mmHg; PGmed:54,7mmHg
Ecografica cardiaca
Sezioni cardiache destre nella norma.
Diametri cavitari delle sezioni cardiche nei limiti della norma
(VStd:53,5mm VSts:35,4)
Ipertofia concentrica del ventricolo sinistro di grado moderato
(SIVtd:17,4 mm; PPtd:16,2)
Atrio sinistro nei limiti della norma (As:33,6 mm)
Ectasia della radice aortica (Ao 40,8 mm)
Conservata a riposo, la contrattilità globale e segmentaria del ventricolo sinistro (FE:60%).
Calcificazione delle semilinari aortiche. Lembi valvolari mitralici fibrotici. Pericardio indenne.
In attesa del prossimo consulto, vorreì gentilmente un Vostro parere in merito alla situazione descritta ed all' eventualità di un intervento chirurgico.
L'occasione è gradita per porgere distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Sembrerebbe, confrontando in ogni caso esami differenti tra loro (coronarografia ed ecocardiogramma), che nell'ultimo anno vi sia stata una progressione significativa della valvulopatia aortica. Non conoscendo l'altezza della signora non saprei dirle quanto effettivamente il peso sia un impedimento ad un intervento cardiochirurgico (sostituzione valvolare aortica con bioprotesi) da prendere sicuramente in considerazione.


Cordialmente
GI
[#2] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
Nel ringraziarVi per l'attenzione riporto l' altezza di mamma circa cm 165.
Cordiali Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2010
Un peso superiore ai 100 kg su 165 cm costituisce un significativo fattore di rischio per la paziente.
Un attento regime alimentare in previsione dell'intervento in elezione, potrebbe essere una scelta vincente per garantire un buon risultato della procedura.

Cordialmente
GI
[#4] dopo  
Utente 135XXX

Iscritto dal 2009
La ringrazio per la veloce risposta, le farò sapere gli sviluppi della situazione in merito anche al prossimo consulto che effettueremo.
Cordiali Saluti