Utente 155XXX
Gent.mo Dott.mio padre di anni 77 recentamente ha fatto un consulto cardiologico con il seguente reperto: soggetto con aortocardiopatia sclero-ipertensiva e fibrillazione atriale permanente in TAO con coumadin. iniziale disfunzione ventricolare sinistra sistolica (F.E. = 52%) CON BNP lievemente aumentato. Un recente ECG Holter 24 ore ha mostrato un rallentamento della f.v. media durante il sonno con una pausa ventricolare di circa 3,3 sec. e.c.g.= fibrillazione atriale con f.v. media di 75/min. Asse del QRS in equilibrio: Anomalie non specifiche di ST/T
E' stato consigliato un monitoraggio ossimetrico notturno + eventuale polisonnografia.
Inoltre gli è stato prescritto il Lasix.
Vorrei un Vs. parere al riguardo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La situazione non mi pare drammatica e la terapia anticoagulante orale è stata opportunamente instaurata per la presenza di fibrillazione atriale permanente.per ciò che concerne il Lasix comprenderà che non ho dati per esprimere il mio parere.
Arrivederci
Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la sua cortesia Dr. Cecchini, ma volevo sapere gli esami consigliati le sembrano giusti? il cardiologo mi ha parlato che sicuramente metterà il pace-maker., cosa ne pensa?
Grazie
























































































[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
dai dati che lei ha riportato non ne vedo necessita', ma evidentemente il suo Cardiologo curante ha altri dati a disposizione
Cordialita'
cecchini
[#4] dopo  
Utente 155XXX

Iscritto dal 2010
grazie.