Utente 241XXX
Salve,
sono un ragazzo di quasi 34 anni e da quasi 2 settimane dopo che ho un rapporto sessuale con mia moglie faccio difficoltà ad urinare. Sono andato al pronto soccorso e dalle analisi delle urine è risultato che avevo un'infezione (cistite) e ho fatto una cura di antibiotico per una settimana. Prima quando urinavo sentivo bruciore sulla punta del pene, adesso sembra che quel dolore si sia attutito, soltanto, delle volte dopo aver fatto l'amore continua il problema della difficoltà nell'urinare. E' vero che ultimamente io sto bevendo pochissimo e diciamo che non sto proprio attento all'alimentazione, ma mi devo preoccupare? Fortunatamente non ho mai avuto tracce di sangue nelle urine ma può trattarsi di un tumore alla prostata o piò essere una prostatite?
Grazie per la disponibilità.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile "ragazzo di quasi 34 anni,

lasci perdere il tumore della prostata e segua per bene tutte le indicazioni già ricevute dal suo urologo od andrologo.

Buon consiglio poi, in questi casi, se non ci sono altri problemi di ordine generale, è quello di aumentare l'assunzione di liquidi, soprattutto acqua non gasata.

Cordiali saluti.

[#2] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gent.mo utente

sarebbe opportuno procedere con alcuni esami colturali quali: spermiocultura e tampone uretrale. Le consiglierei di parlarne al suo medico e valutare se procedere per una visita specialistica.

Cordialità