Login | Registrati | Recupera password
0/0

Dolore fianco destro e schiena

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2012

    Dolore fianco destro e schiena

    Gentili dottori,
    sono luca ho 40 anni alto 170 e peso 70 kg , poco sportivo !
    da circa due anni ormai convivo con un dolore al fianco destro che spesso , specie di mattina si trasferisce alla schiena...il dolore e' praticamente continuo ma difficilmente lo sento di notte...e' quasi sempre sopportabile ma a volte e' invalidante ...gioca molto il fattore stress e sopportazione del dolore per fa si che a volte ci sclero proprio e comincio a preoccuparmi di avere patologie gravi. il dolore e' di tipo bruciante , lo sento interno sul lato destro al fianco direi ...la diffusione e' ampia e se sento con le mani l'ultima costola fluttuante o a volte la penultima il dolore si fa più forte ...tastandomi l'addome o cmq il fianco non provo particolari fastidi ma a volte premendo alcuni punti soprattutto sul fianco , mi scatena un fastidio alla schiena . in questi due anni a distanza di vari mesi ho fatto 3 ecografie addominali l'ultima 7 mesi fa , nelle eco e' sempre risultato tutto nella norma ...dimensioni fegato colecisti ...nessun problema ai reni ...etc. ho anche fatto vari esami del sangue ed urine ...non si sono evidenziati valori fuori norma ...ho solo notato che a distanza di 6 mesi mi si sono abbassati il n° dei globuli rossi da 4,75 a 4,63 e anche emoglobina da 14,4 a 13,9 (principio di anemia ?) ...ho fatto un rx lombosacrale dove si evince una leggera scoliosi e spazi ridotti tra l4 l5 s1...il medico che mi ha visitato un paio di settimane fa' ha ritenuto dopo palpazione che potrebbe essere un problema dovuto ai reni dato che nelle urine sono stati trovati alcuni cristalli o forse a questi spazi ridotti l4 l5 s1 o forse ad entrambi . il fastidio , dolore al fianco e' sempre presente ed ultimamente lo sento peggiorato...temo sempre il peggio...e vi chiedo quale potrebbe essere il problema o altro esame diagnostico.potrebbe entrarci il colon ? grazie per l'attenzione .



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 125 Medico specialista in: Reumatologia
    Medicina interna

    Risponde dal
    2005
    Difficile in questo contesto esprimere un parere, sicuramente però, vista la persistenza della sintomatologia considererei utile un approfondimento in merito al colon mediante l'esecuzione di una colonscopia. Cordialmente.


    Mauro Granata

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2012
    ...grazie per la risposta dott. granata . a seguito emorroidi qualche mese fa , mi e' stata fatta una colonscopia dove siamo arrivati al principio del colon traverso ma non in quello ascendente , non vi era nulla di rilevante apparte appunto delle piccole emorroidi. mi conferma cmq l'utilità' di una colonscopia completa?...sa bene che non e' proprio una passeggiata :) .considerando che ho l'alvo molto regolare , dolori così' , potrebbero essere in effetti di pertinenza del colon destro ? che tipo di patologia potrebbe dare sintomi del genere ? grazie per la pazienza !



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 125 Medico specialista in: Reumatologia
    Medicina interna

    Risponde dal
    2005
    Si renderà conto da solo che con le poche informazioni a mia disposizione è davvero difficile darle un parere plausibile. Per escludere un disturbo del colon ascendente è comunque necessario completare l'esame (magari in sedazione). Cordiali saluti.


    Mauro Granata

  5. #5
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2012
    gentile dottore, con tutto il rispetto non andrò a fare un esame invasivo come la colonscopia , che richiede tempo , preparazione , denaro e che probabilmente sarà' inutile. la logica di un forum del genere dovrebbe essere quella di avere da parte dell'utente delle ipotesi di diagnosi . capisco perfettamente che siamo a distanza e capisco che spesso mancano informazioni , ma ciò' che credo tutti gli utenti cercano e una ipotesi ..un idea di cosa potrebbero avere in base ai sintomi che sono stati esposti e se vi manca qualche info per formulare una ipotesi , potreste chiederla . sono certo che come me , chiunque sia felice di fornire ulteriori informazioni sulle proprie condizioni. con un referto di una colonscopia in mano , non avrò certo bisogno del vs aiuto . la mia iscrizione a questo forum era proprio portata ad avere un colloquio tra paziente e dottore e insieme formulare una ipotesi ed eventualmente fare ulteriori accertamenti ma sono stato direttamente fatto accomodare fuori . da ciò' che sento io sul mio corpo e da ciò che ho letto ed imparato , non credo (magari sbagliandomi) che il mio problema sia legato al colon ma ero curioso di capire se una patologia al colon che sia una colite o un cancro , avrebbe potuto sviluppare qualche sintomo di quelli da me descritti .
    leggendo molto il vs forum noto con rammarico che il problema e' molto generalizzato e di utenti soddisfatti ce ne sono pochi...quasi tutti i post terminano con ulteriori richieste di delucidazioni dell'utente o con un "consiglio" di una visita spesso invasiva da parte del medico .
    nel vs regolamento avete abbondantemente chiarito che qui non si fanno diagnosi e che dal medico e' chiaramente meglio andarci di persona , ma detto ciò' allora perché non "chiacchierate" con gli utenti?
    non riuscite a soddisfare le abbondanti richieste? beh a me e' arrivata una risposta quasi in tempo reale .
    cordiali saluti



Discussioni Simili

  1. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27/03/2012, 14:17
  2. Dolori diffusi
    in Medicina interna
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03/01/2012, 13:13
  3. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28/07/2012, 11:16
  4. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 01/10/2012, 11:41
  5. Dolori schiena e gambe
    in Medicina interna
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09/01/2013, 09:39
ultima modifica:  03/09/2014 - 0,16        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896