Utente 242XXX
buongiorno, avrei bisogno di una vostra opinione: da qualche mese sto eseguendo un ciclo di iniezioni ogni 2/3 settimane di una sostanza che mi è stata definita come derivato della soia (presumo sia fosfatidilcolina) ed in seguito all'iniezione 10 minuti di cavitazione. ovviamente mi è stato detto che i risultati sarebbero stati da discreti/buoni a eccezionali. ho eseguito 4 volte il trattamento, 3 volte nella zona delle culotte de chevals e una sui glutei però, per ora, risultati non ne ho visti, tranne un minimo miglioramento dell'aspetto superficiale della pelle che ora è più liscia e vi è meno pelle a buccia d'arancia. volevo chiedervi:
- è valido l'abbinamento di queste 2 tecniche?
- mi conviene continuare con qualche altra iniezione e vedere se i risultati si presentano oppure è inutile proseguire?
- è possibile che dopo 4/5 giorni dall'iniezione le parti trattate siano ancora leggermente gonfie (metro alla mano ho 1cm in più di quando ho fatto il trattamento l'ultima volta)?
- dopo quanto posso realmente vedere il risultato? tra un'iniezione e l'altra passano una ventina di giorni e non faccio in tempo a sgonfiarmi che subito con l'ennesima iniezione torno a gonfiarmi.

grazie infinite
[#1] dopo  
Dr. Luca Leva
40% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
dovrebbe innanzitutto farsi dire quale sia esattamente la sostanza che viene iniettata.
Scientificamente non e' stato provato che la fosfatidilcolina dia reali risultati inoltre in Italia non e' del tutto chiaro se sia possibile iniettare o meno tale sostanza.
In generale la mesoterapia ovvero iniezione di sostanze atte alla riduzione del pannicolo adiposo puo' dare dei discreti risultati. Cio' dipende da diversi fattori quali sostanza iniettata, quantita' di tessuto adiposo da eliminare e risposta al trattamento da parte del paziente.

L'abbinamento delle due tecniche da lei citate e' valido .

Il gonfiore ed eventuale edema post-trattamento e' del tutto normale nei giorni successivi alle sedute.

Saluti,
[#2] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
20% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. utente,
l' unica sostanza ottenuta dalla soja (ma è anche presente nel tuorlo) ed utilizzata per trattamenti estetici è la Fosfatidilcolina. E' utilizzata con un'altra sostanza (sodio desossicolato), esclusivamente, per ridurre le adiposità localizzate con tecnica non mesoterapica ma per infiltrazione diretta nel tessuto adiposo con aghi particolari, lunghi 18 - 20 cm.
Il metodo ed il medicamento usato rientrano nell'uso "off-label" del farmaco, cioè utilizzato non per lo scopo descritto dall'azienda farmaceutica produttrice (di solito sono preparati galenici). Per questo motivo, è necessario che sia non solo informata ma che acconsenta per iscritto a sottoporsi al trattamento stesso.
L'arrossamento (eritema) ed il notevole gonfiore (edema) delle parti trattate è normale nelle ore e giorni successivi (fino a 7 - 10 gg.). La metodica cavitazionale effettuata nella stessa seduta, la terapia idropinica abbinata nei giorni successivi ed un DLM (linfodrenaggio manuale) a distanza di 7gg. circa ne aumentano i risultati...evidenti già dalle prime sedute.
In tutti i modi, questa metodica non può garantire risultati uguali a quelli ottenuti con la liposcultura, nè è consigliabile per il trattamento della pannicolopatia edemato-fibrosclerotica (cellulite).
Spero di aver chiarito ogni Suo dubbio.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno, grazie mille per le vostre risposte, mi sono informata ed effettivamente la sostanza è la Fosfatidilcolina, però non ho firmato nessun documento informativo. Inoltre la sostanza mi viene iniettata con una pistola (tipo lipogun) e non con aghi di 18-20 cm.
può funzionare ugualmente?
avendo fatto già 4 sedute senza risultati conviene provare qualche altra seduta oppure abbandono subito il trattamento?

grazie mille