Utente 234XXX
gentili dottori

lo scorso dicembre sono stato operato per una fistole sacro coccigea.la ferita,e' guarita per seconda intenzione(i primi dieci giorni ho avuto i punti che poi sono stati rimossi)

il punto e' che in realta',volendo essere precisi,la ferita non e' guarita del tutto,e' ancora aperta,ovviamente non come i primi giorni,le sue dimensioni si sono notevolmente ridotte.
Tuttavia il chirurgo che mi segue trova strano che dopo quasi 3 mesi la ferita non si sia chiusa.

sinceramente non so che fare.:per due mesi non ho fatto la doccia,adesso che ho avuto il permesso di farla uso cerotto impermeabile e sapone a ph =7.
Disinfetto spesso la spugna e la doccia(anche il punto da dove esce l'acqua)con amuchina.
idem gli accappatoi e gli asciugamani.
ho fatto anche delle iniezioni di placentex integro
sto attento a sedermi,non vado in moto,e sto cercando di dimagrire.

quindi vorrei capire:nelal vostra esperienza clinica e' capitato che questo tipo di ferita sia guarita anche dopo 60 giorni?sono un caso raro?
dovrei consultare un altro chirurgo?quello che mi segue mi ha detto chiaramente che non sa quale sia il problema(dice che all'interno della ferita non ci sono neanche peli)

grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
E' molto strano che il Chirurgo le abbia risposto in questo modo, perche' non e' affatto infrequente che una fistola sacro-coccigea operata con tecnica aperta impieghi piu' di due mesi per guarire completamente; oserei dire che anzi sarebbe stato un piccolo record se tutto si fosse concluso entro 60 giorni dall'intervento... Lo stesso discorso ovviamente vale per il suo caso, evidentemente iniziato con una chiusura per prima intenzione e poi virato anch'esso alla chiusura per seconda intenzione, tipica appunto della cosiddetta tecnica aperta.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Attualmente di fronte a ritardi di cicatrizzazione (nella chirurgia delle fistole sacrococcigee è spesso la norma)esistono medicazioni avanzate.In base alle cause del ritardo della riparazione tissutale(materiale infetto o necrotico,presenza o meno di essudati,scarsa vitalità tissutale,etc..),si possono utilizzare i relativi prodotti.
Saluti