Utente 360XXX
salve a tutti volevo un parere da voi riguardo a dei problemi che ho...innanzitutto soffro di eiaculazione precoce,ho il frenulo corto,e il pene curvo di 30 gradi...da una visita fatto da un androlo mi diceva che c'era bisogno di un operazione che consisteva nella circoncisione per quanto riguarda il frenulo corto e poi di un intervento sulla parte curva del pene in modo da asportare del materiale nella parte curva ...l'intervento mi diceva che dura circa 2 ore emezzo inoltre non mi garantiva la risoluzione del problema principale che e' quello dell'eiaculazione precoce...potreste darmi dei consigli riguardo ai miei problemi..e sopratutto se vi si presentasse un ragazzo da voi con queste problematiche cosa fareste?vi ringrazio tutti cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

il problema del frenulo corto potrebbe essere elemento che induce uno scarso controllo della eiaculazione e la sua risoluzione può, in certi casi, portare a miglioramenti della "tempistica" eiaculatoria.
Il problema del pene curvo dipende dalle sue sensazioni e realtà sessuali nel senso che soggetti con un pene curvo di 30 gradi hanno una vita sessuale assolutamente varia, piacevole e gratificante altri invece no, si sentono impacciati, hanno difficoltà di penetrazione.
Nel primo caso un intervento correttivo non ha senso mentre nel secondo si.
In tale caso, di intervento di corporoplastica correttiva, va fatta necessariamente la circoncisione e la sezione del frenulo.
L'eiaculazione precoce potrebbe comunque persistere
Ne riparli con il suo specialista
cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore
non ha detto se il suo recurvatum penieno è dorsale , ventale, laterale perchè una curvatura di 30 gradi lateralmente crea più disagio di una curvatura di stessa entità ma dorsale ad esempio, in aggiunta l'intervento di frenulotomia con frenuloplastica può ridurre l'eiaculazione preococe.
[#3] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2007
salve a tutti la curvatura e' dorsale...ma e' vero che dopo l'intervento bisogna aspettare 3 mesi per avere un rapporto e sopratutto che con l'intervento del pene curvo ci puo essere una riduzione del pene di qualche centimetro...che rischi si possono incontrare facendo questi due interventi,c'e' qualche metodo per eliminare del tutto l'eiaculazione precoce. grazie infinite cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,

-eiaculazione precoce: a volte può essere sostenuta in tutto o in parte da un frenulo breve, ma non sempre. Cioè un intervento di frenuloplastica non garantisce necessariamente la risoluzione del problema. Una accurata visita andrologica ed un eventuale test con sostanze anestetizzanti locali possono aiutare a capire quanto la brevità del frenulo è la causa del problema.
-Pene curvo: una curvatura venrale di 30^ non comporta necessariamente disagi al rapporto nè a chi ne è affetto nè alla partner. Lei è il miglior giudice del fatto che la sua curvatura sia di intralcio o meno alla sua attività sessuale. Per quanto riguarda una eventuale correzione chirurgica, sono diverse le tecniche, e per i dettagli ritengo che la cosa più opportuna sia fare riferimento all'andrologo che la prenderà in carico. Generalmente nella mia esperienza 45 gg circa sono sufficienti per poter poi riprendere l'attività sessuale.
[#5] dopo  
Dr. Patrizio Vicini
44% attività
16% attualità
16% socialità
GROTTAFERRATA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Caro lettore
la frenulotomia per frenulo brivis non ha alcun rischio, la corpopoplastica di raddrizzamento per pene curvo determina un accorciamento penieno in genere di circa 1,5 cm, il recupero dell'attività sessuale è più immediato.