Utente 140XXX
Buoansera carissimi Dottori, sono qui per chiedervi un consulto medico, in quanto oggi quando mi stavo pulendo l' orecchio destro (non utilizzo i cotton fioc), inserendo il dito dentro al canale uditivo, non sò per quale motivo ho aperto e chiuso la bocca ho sentito lo scrocchio di un ossicino dentro al canale uditivo.
Ho effettuato a farle altre volte, e si sente proprio uno scrocchio di qualche ossicino, quando sto per chiudere la mascella e la bocca, quando apro totalmente la bocca non si sente niente.
Difatti questo scroccio con un piccolo dolore me lo fa solo quando sto per chiudere la bocca con il dito inserito dentro l'orecchio.
A dir la verità dopo che ho effettuato questa manovra piu volte, mi si è indolensita la parte stuzzicata, ed ogni volta che provo a far "scrocchiare" mi dà anche un piccolo disorientamento roba di mezzo secondo massimo un secondo.
Fatto stà sono andato dal mio medico curante, e mi ha detto dopo aver visto il canale uditivo, che non c'è nulla all'orecchio, molto probabilmente ho indolensito il canale con il relativo ossicino , e quel senso di sbandamento mi ha detto che è normale in quanto applicando forza e pressione all canale uditivo mentre si chiude la mascella, l'orecchio si disorienta e quidni va alla ricerca del nuovo equilibrio.
Carissimi dottori, è tutto vero quello che ha detto il mio medico di base?

Grazie di cuore.
[#1] dopo  
Dr. Lorenzo Ricapito
24% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
vorrei cominciare con il chiarirle che nel canale uditivo non c'è alcun ossicino.
Subito al davanti del canale uditivo c'è l'articolazione che unisce la mandibola al cranio e precisamente all'osso temporale (articolazione temporo-mandibolare o, semplicemente, ATM) : inserendo un dito nel meato acustico esterno, aprendo e chiudendo la bocca, si apprezza il movimento del condilo della mandibola; tra il condilo della mandibola e il temporale esiste un menisco cioè un disco di tessuto più o meno fibroso interposto tra i due capi ossei dell'articolazione. Tale disco, a volte, per vari motivi, durante i movimenti mandibolari, ma soprattutto in chiusura, tende a fuoriuscire dalla sua posizione fisiologica producendo un rumore di scrocchio accentuato dalla intromissione di un dito nel canale uditivo.
Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore è stato molto gentile e preciso nel spiegarmi il tutto.
Quindi deduco, che il tutto sia normale.
Anche quella sensazione disorientamento?
Grazie di cuore
[#3] dopo  
Dr. Lorenzo Ricapito
24% attività
4% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2010
Gentile utente,
non credo di aver detto che sia normale.
Ho scritto che "a volte, PER VARI MOTIVI, ecc..." quindi bisognerebbe valutare quali siano questi motivi che le danno lo scrocchio in chiusura dell'ATM.
Per avere una diagnosi dovrebbe farsi visitare da un odontoiatra che si occupi di gnatologia e/o di ortodonzia: certamente il collega potrà darle tutte le delucidazioni del caso. Ma con questo non voglio dire che ci sia una patologia ma che sia consigliabile valutare le motivazioni di questa variata funzione dell'ATM per non avere dei disturbi futuri.
Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore faro come dice, senza effettuare auto diagnosi e magari provocare qualche danno.
[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Anche le vertigini sono spesso associate a disordine temporomandibolare (riflesso trigeminovestibolare). http://www.danieletonlorenzi.it/?p=79 troverà i meccanismi del perché la mandibola "scrocchia"
[#6] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Grazie della risposta Dottor Tonlorenzi, andrò subito sul sito a vedere....
cmq lei le ha definite vertigine giustamente, ma penso piu che quella sensazione l'abbia provata in quanto facendo quel movimento, aprire e chiudere la bocca ed inserire il dito e sentire scrocchiare il condilo della mandibola, ho fatto pressione all'udito e da quello che so io, l'udito dà l'equilibrio al corpo..o sbaglio?
Le vertigini le ho avute quando ho sofferto di artrosi cervicale acuta......e non era la stessa sensazione.
cmq la ringrazio moltissimo della risposta e andrò subito a farmi visitare per risolvere il problema,ll problema che di specialisti come lei in questo campo non sono semplici da trovare.....
[#7] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi
52% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Nell'orecchio ci sono due funzioni diverse:
1) udito
2) sistema vestibolare organo dell'equilibrio. Questa parte è in grande correlazione con il nervo trigemino, infatti spesso soggetti malocclusi hanno anche vertigini.
[#8] dopo  
Utente 140XXX

Iscritto dal 2009
Grazie dottore, gentilissimo e preciso nel spiegarmi la cosa.