Utente 143XXX
Gentili MedicItalia,
ho ricevuto ieri il risultato del mio pap-test effettuato assieme al test per l'Hpv.
Premetto, per completezza, che due anni fa ero risultata positiva al ceppo 53 dell'hpv, mi ero sottoposta a colposcopia e il medico non aveva riscontrato assolutamente nulla di anomalo rassicurandomi che spesso il virus si elimina da solo e che quindi avremmo monitorato la situazione a distanza di 6 mesi/1 anno. Così è stato e dopo un anno risultavo negativa all'hpv.

Ieri i risultati di questo nuovo test (il terzo quindi dopo quello risultato positivo 2 anni fa):
preparato: adeguato,
micro-organismi:candida,
anomalie cellule epiteliali: cellule squamose, cellule atipiche di incerto significato (ascus)
Hpv: Negativo
Ho immediatamente contattato il mio ginecologo che mi ha detto di non preoccuparmi che l'importate è che l'hpv sia risultato negativo e che per l'ascus può trattarsi di un' infiammazione e che quindi ripeteremo il solo pap test (visto che l'hpv test è negativo) tra 4 mesi.

Ora scrivo a voi per avere ulteriori rassicurazioni, o nel caso informazioni.
Il risultato ASCUS può essere dovuto alla presenza della candida (o altre infiammazioni vaginali)? Dovrei preoccuparmi per altro?

Vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'ASCUS potrebbe originare anche da una flogosi e/o infezione.
Un esame colposcopico lo consiglierei,inoltre eliminare il dubbi di una infezione cervico-vaginale con una coltura di tamponi cervico-vaginali .
SALUTI
[#2] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello
52% attività
4% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,

starei davvero tranquilla.
L'ASCUS non è una diagnosi precisa, ma una categoria dubbia.
Non si può considerare legata ad infiammazione, perchè queste alterazioni prevedono una diagnosi citologica a parte.