Utente 236XXX
Gentilissimi dottori,

Sono un ragazzo di 24 anni. Circa 1 anno fa ho notato un leggero incurvamento a sinistra, recentemente ho avuto i primi rapporti sessuali e ho fatto cilecca. Anche in sede di masturbazione faccio un pò fatica a mantenere l'erezione. Recentemente ho anche subito un intervento di frenuloplastica che mi ha lasciato un brutto cheloide che strozza un pò in fase di erezione. A seguito dell'operazione noto che è come se non riesca più a raggiungere un erezione completa. Le erezioni mattine sono quasi scomparse.

Su consiglio del mio andrologo ho cosi eseguito un ecodoppler

- corpi cavernosi: albuginea cavernosa disomogenea, ipercogenica specie nel segmento medio distale dell'asta a sn

- setto intercavernoso: addensamento iperecogenico medio prossimale senza reale conformazione di placca

- corpo spongioso: a fine disomogeneità iperecogenica

- flusso arterocavernoso basale: puntiforme

Il mio medico mi ha detto che la situazione non è grave. Mi ha consigliato di misurare testosteromia (tutto ok) e di fare un ciclo di cialis (1 compressa ogni 3gg). Quello che non ho capito è se i risultati dell'esame siano "buoni" o meno, questo un pò mi turba. C'è qualcosa di irrimediabilmente danneggiato? Condividete la cura? Vi chiedo solo questo, spero possa aiutarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

le indicazioni terapeutiche, datele dal suo andrologo, partono da osservazioni cliniche dirette che purtroppo noi non possiamo fare da questa postazione.

Detto questo poi ci sono alcune perplessità sull'esame da lei fatto ad esempio era un ecocolordoppler basale o dinamico?

Un cordialie saluto.
[#2] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Dinamico

Avevo omesso delle informazioni, mi perdonerà

- EHS: 4

- PVS dx dopo 10mn: 25 cm/sec (onde regolari)
- PVS sn dopo 10mn: 25 cm/sec (onde regolari)

- EDV minima osservata: -3 cm/sec (kernel forzato)
- EDV minima osservata: -3 cm/sec (kernel forzato)

- Flusso VDP all'EHS max: 9 cm/sec


A tal proposito, mi è stato detto che i valori sono "al limite" per un ragazzo della mie età. Io non bevo nè fumo. Purtroppo conduco una vita abbastanza sedentaria (studio, ufficio), ma sto cercando di rimediare anche a questo perchè ne va della mia salute (non solo fisica, ma anche mentale..). E' condivisibile quanto mi è stato detto?

La ringrazio per la risposta precedente.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

quanto le è stato detto è sostanzialmente condivisibile; ora segua le indicazioni ricevute dal suo andrologo.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

il suo quadro clinico con la sola conoscenza dei dati degli esami non è ben definibile e appare diffcile stabilire se ci si trova di fronte ad un problema vascolare o di altra natura.
Il fatto che il Cialis ( vasodilatatore) abbia buone risposte farebbe propendere per la possibile esistenza di fenomeni vascolari.
Continui a sentire il suo specialista
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 236XXX

Iscritto dal 2012
Ringrazio entrambi per le risposte.

Quello che dice il dr.pozza potrebbe essere vero, sto assumendo cialis da poco (ogni 3 gg per la precisione), ma già noto qualche piccolo miglioramento a livello di erezioni mattutine/notturne. Spero che i miglioramenti continuino in tal senso.

Volevo chiedervi un'altra cosa. Ho notato una cosa che non ho riferito al mio medico. E' un pò di tempo (non so quantificarlo) che mi fa un pò male a sedermi, è come se la zona fosse un pò irritata. Ho letto in rete che quella zona si chiama perineo. Potrebbe c'entrare qualcosa con i problemi di cui sopra?
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

fatta la premessa che dosaggi così bassi di un vasodilatatore specifico non ci dicono nulla sulla causa o sulle cause del suo problema sessuale, anche il dolore, da lei lamentato, a livello del piano perineale o perineo non è un sintomo specifico e ci dice poco, difficile fare correlazioni precise.

Nessuna diagnosi di certezza sulla causa o sulle cause del suo problema sessuale da questa postazione è possibile fare; risenta ora il suo andrologo o poi ci aggiorni, se lo desidera, sulle sue conclusioni cliniche date in diretta dopo attenta valutazione clinica.

Un cordiale saluto.