Utente 195XXX
Salve gentili specialisti, ho 18 anni, Diabetico di tipo1, con Alopecia androgenetica in cura con Minoxidil.
Da Ottobre 2011 mi si presentano delle Afte in bocca, principalmente sul labbro inferiore, ed anche dietro la lingua, le prime erano molto dolorose e ci impiegavano oltre una settimana a scomparire, invece negli ultimi quando si presentano sono molto piccole, e vanno via in 4-5 giorni, solo alcune sono fastidiose.
Sotto consiglio del mio medico ho effettuato delle analisi per valutare la funzionalità tiroidea e se ho carenze,
Cliccate quì per le immagini scannerizzate:
Prima pagina: http://img856.imageshack.us/img856/4469/95186684.jpg

Seconda pagina: http://img600.imageshack.us/img600/6677/32249772.jpg

Da quello che vedo i valori sono ai limiti minimi, come lo
Zinco
Ferro
Acido folico
Ferritina

In oltre la caduto di capelli in questo periodo sta aumentando, sicuramente un Effluvio stagionale, ma dalle analisi potrebbero essere anche questi valori?

In più queste carenze potrebbero attribuirsi all'insorgere di queste "piccole afte boccali"
Premetto che ho fatto anche i test per la Celiachia risultati negativi..

Attendo una vostra risposta, magari mi consigliate un buon integratore da banco, per il giovamento della mia bocca, e dei miei capelli.

Grazie ancora e buona giornata.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
16% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
non conosciamo l'origine delle afte.
Si formulano alcune ipotesi, ma non c'è nulla di certo.
La carenza di zinco e di ferro è, dal punto di vista statistico, associata alla presenza di afte della mucosa orale.
Anche la carenze vitaminiche ed in particolare di B9, B12 e di acido folico è stata statisticamente associata all'aftosi ricorrente.
L'aspetto autoimmune è stato chiamato in causa, ma poco ne sappiamo in realtà.
Un aspetto curioso è la relativa scarsezza di afte orali nei forti fumatori, cosa di cui però non siamo in grado di dire il perché.

Finito questo aspetto generale, si tratta ora di capire cosa fare.

Il primo approccio è quello locale, con dei preparati specifici: Aftabrand, Aluvax o altri ancora, liberamente acquistabili in farmacia senza bisogno di prescrizione medica.
Ma non sono preparati "curativi", nel senso che fanno andare via le afte: non accelerano la guarigione, ma rendono l'afta asintomatica, non da più fastidio.

Per quanto riguarda invece la reintegrazione degli oligoelementi e delle vitamine carenti, non è questo un suggerimento che mi sento di dare on-line: occorre una visita di uno specialista del settore.