Utente 238XXX
Buongiorno,sono più di 4 mesi che stiamo impazzendo per una febbricola che mio figlio di 22 anni ha tutti i giorni che poi và via in tarda serata.
Ha sempre mal di testa e sintomi tipici di sinusite,ma il referto della tac dice:lieve ispessimento della mucosa di rivestimento dei recessi alveolari dei seni mascellari e della metà destra del seno sfenoidale.
Lieve ispessimento della mucosa di alcune celle etmoidali.Ovviamente sono state escluse malattie infettive ,negativo il dosaggio degli autoanticorpi , PCR, VES, ha fatto varie visite ORL ma tutto ok.
Nel secondo ricovero le IgE risultavano 432 UI/ml , qualche settimana fà, sotto consiglio di una dottoressa, ha fatto un prelievo per le allergie con il seguente risultato:

ImmunoCAP Total IgE
a-IgE IgE Totali 327

ImmunoCAP Specific IgE 0-100

d1 Dermatophagoides pter. 3,85 kUA/I
d2 Dermatophagoides farinae 4,72
g5 Loglierella 7,52
g2 Erba canina 7,24
t9 Ulivo 4,19
t23 Cipresso mediterraneo 4,58
w21 Parietaria judaica 5,80
w6 Assenzio selvatico 3,98
w9 Lanciuola 5,01
w11 Erba calì 7,15
e1 Forfora di gatto 0,05
e5 Epitellio e forfora di cane 0,25
m2 Cladosporium herbarum 0,06
m3 Aspergillus fumigatus 0,05
m6 A.alternata (A.tenuis) 0,05

Hanno consigliato di assumere un antistaminico.
Volevo chiederle se la causa della febbricola può essere un'allergia.
Grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
le forme allergiche non sono in grado di indurre rialzi termici se non favorendo lo sviluppo di focolai infettivi a carico delle vie respiratorie (che generalmente si portano dietro alterazioni almeno minime di certi esami di laboratorio come la VES e la PCR che ha già fatto, così come le visite specialistiche ORL).
La valutazione dei casi di "febbricola" è sempre difficile per vari motivi - a partire dal significato che si dà al termine, passando per la conferma del dato, per finire agli accertamenti necessari a chiarire il caso.
Solo chi ha la possibilità di visitare il ragazzo può fare ipotesi, il nostro aiuto vi servirà a poco.
Saluti,
[#2] dopo  
Utente 238XXX

Iscritto dal 2012
Grazie dottore per avermi risposto, mio figlio l'hanno visitato molti medici sia durante i ricoveri e sia privatamente,purtroppo nessuno ha fatto ipotesi ci hanno mandato da una parte all'altra confondendoci ancora di più.
Solo dopo il secondo ricovero abbiamo avuto finalmente una "diagnosi" febbricola di origine sconosciuta.
La dottoressa mi aveva trovato la causa del rialzo termico 37.2 - 37,3 dicendomi che l'allergia provoca febbre.
Adesso ha iniziato con l'antistaminico e spray nasale.
La ringrazio nuovamente per l'attenzione
[#3] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Una temperatura di 37.2-37.3°C è "dura" chiamarla febbricola. Se gli accertamenti sono tutti nella norma direi che non c'è motivo di preoccuparsi.
Ci aggiorni, se vuole.
Saluti,