Utente 243XXX
Buongiorno, questa è la mia storia.
Circa due mesi fa ho praticato un rapporto orale non protetto a rischio con un gigolò . Il rapporto è stato di circa 15 minuti ed è stato anche violento ma l'eiaculazione non è avvenuta in bocca ).
Dopo una settimana mi si è infiammata tutta la gola e mi è comparsa una strana striscia sull'ugola ( sembra una vescica stretta e lunga ) .
Ho preso claritrocimica ma a nulla è servito. Ho fatto il tampone per streptococco, risultato negativo. Dopo 20 giorni dal rapporto mi si sono gonfiati i linfonodi sulle gambe , temendo il peggio ho fatto gli esami del sangue .
Esami tutti regolari al di fuori del fattore rematoide che era minore di 10 ( valori di riferimento 10 - 20 ), negativa a Treponema e HIV ma positiva a Epstein Barr (mononucleosi) .
Dopo una settimana ho avuto febbre non alta per circa 5 giorni(spero dovuta alla mononucleosi). La gola intanto non dava nessun cenno di miglioramento ed ho preso KLACID per 7 gg ma anch'esso non ha fatto effetto .
A 30 gg dal rapporto ho rifatto test HIV e Treponema , risultato negativi ; ho fatto anche il tampone faringeo per il gonococco , risultato negativo .
Poi , ho inziato ad avvertire ogni tanto calore alla mano sinistra che spesso è molto rossa , insomma ha un colore molto più scuro della destra ed è molto affaticata . Mi sono fatta vedere dal un remautologo che ha escluso che possa essere artrite gonococicca .
Ho fatto altri esami per vedere se ci fosse in corso un'infiamamzione:
Fattore rematoide ancora minore di 10 ( valori di riferimento 10 - 20 ) .
CS-PROTEINA C REATTIVA ULTRASENSIBILE : minore di 0,01 mg ( valore riferimento 0,01 - 1,00 )
S-ACIDO URICO : 3,40 ( valori di riferimento 2,50 - 7,00 )
Adesso ho rifatto il tampone per il gonococco e quello per la clamidia e sono in attesa dei risultati.
La gola è ormai quasi 2 mesi che è sempre infiammata, anche se non mi fa male e sull'ugola c'è quella specie di vescica; sono un po' spaventata, vorrei capire che cosa ha la mia gola.
Ringrazio se qualche dottore può darmi qualche consiglio , sia sulla daignosi che su qualche altro esame da fare.
Saluti
Pamela
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

in questi casi purtroppo, senza una valutazione clinica diretta, è impossibile formulare una risposta corretta, cioè capire la causa del suo problema, soprattutto cosa è questa "vescica" sull'ugola e dare quindi una indicazione su quali passi successivi fare sia a livello diagnostico ma soprattutto terapeutico.

Bisogna, a questo punto, consultare in diretta il suo medico di fiducia e a lui chiedere indicazioni più precise anche sull'eventualità di consultare un bravo specialista.

Cordiali saluti.