Registrati | Recupera password
0/0

Stretta alla gola

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012

    Stretta alla gola

    Salve,ho 29 anni e vorrei che mi aiutaste a capire questo problema.Martedi sono andata a fare un ecografia al collo per dei linonodi ingrossati sovraclaveari.Il risultato è che i linfonodi sono reattivi,ce ne sono anche di latero cervicali,la tiroide nella norma solo con una piccola ciste di 5.6 mm,a detta dell'ecografo insignificante.Tornando a casa però comincio a sentirmi come una sensazione di stretta alla gola,come se facessi fatica a deglutire e a respirare. Questa sensazione mi perseguita da una settimana,premetto però che ultimamente mi sono sentita i muscoli del collo molto tesi,sia dietro il collo che quelli davanti sulla gola.Io faccio un lavoro al pc quindi immagino sia per la posizione che ho circa 8 ore al giorno.Qualche anno fa ho fatto una gastroscopia e mi hanno detto che ho il reflusso...ultimamente ho avuto vari episodi di sensazione di rigurgito in gola,molto fastidioso ma devo dire anche che soffro di ansia,sono sempre molto tesa. Vorrei capire se questa specie di nodo in gola possa essere dovuto all'ansia visto che ,avendo fatto un ecografia,se ci fosse stato qualcosa,si sarebbe dovuto vedere,no?Altrimenti da che tipo di specialista dovrei andare?Tengo a precisare che sono veramente molto ansiosa e per questo ho cominciato una psicoterapia,però prima di pensare ai sintomi ansiosi vorrei capire se questo potrebbe essere collegato allo stress dei muscoli del collo o a qualche patologia,spero non grave, e di riuscire a capire da che tipo di specialista andare. Vi ringrazio in anticipo per la risposta



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 3637 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Gentilissima,

    molto probailemente il sintomo è legato al reflusso come pure può incidere un fattore ansiogeno. A volte le due condizioni si intrecciano. In tali casi si procede con una terapia antisecretiva a dose piena e così si elimina un fattore d'irritazione al faringe. E' importante comuqnue che venga visitata da un otorino sia per i linfonodi, ma anche per escludere altre patologia del distretto faringo-laringeo.

    Le allego un articolo sul "Nodo alla gola" che le può essere di aiuto a comprendere la sua problematica:


    http://www.medicitalia.it/felice.cosentino/news/1459/Il-nodo-alla-gola


    Cordialmente




    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.

  3. #3
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012
    Gentile Dottore,la disturbo ancora per riferirle che ho fatto la visita dall'otorino,il risultatpo è stato che è tutto a posto. Nel senso che non ha visto niente di anomalo e anche lui mi ha detto che è dovuto all'ansia. Volevo chiederle un'altra cosa.In questi ultimi 2 mesi ho fatto 3 ecografie al collo perchè mi sono preoccupata molto dei linfonodi che mi sentivo.I risultati sono stati che ho dei linfonodi reattivi laterocervicali, uno più grande sovraclaveare. L'altro ieri mi sono messa a toccarmi la gola e mi sento una pallina proprio sotto il mento.Sembra grande come un piselliino e la sento fissa. Anche i linfonodi laterocervicali mi appaiono fissi al tatto ma so che sono reattivi grazie all'ecografia. Mi sto preoccupando perchè questo linfonodo nuovo l'ecografia non l'aveva mostrato.Dovrei preoccuparmi?Il linfonodo non è doloroso! Ho fatto 2 volte l'esame del sangue a febbraio ed era assolutamente tutto nella norma. La ringrazio, vorrei capire se sono normali questi linfonodi,grazie



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 3637 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Da distanza senza una visita diretta non è possibile darle una risposta, ma reputo che il collega ORL le abbia detto qualcosa sui linfonodi. O no ?






    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.

  5. #5
    Utente donna
    Iscritto dal
    2012
    Si mi ha detto che visti che tra l'altro non ho altri sintomi e che i linfonodi sono tutti reattivi, posso stare serena.Questo orl ha una certa età e ha molta esperienza,e mi fido.Vorrei però chiederle un altra cosa.Ho altri 3 linfonodi ingrossati sull'inguine,ho fatto l'ecografia anche li e il medico ha detto che sono reattivi,che non c'è da preoccuparsiIl più grande è di 22 mm e lui mi ha detto che sul l'inguine possono essere normali anche fino a 5 cm. Li sento anche mobili tra l'altro.Secondo lei dovrei stare tranquilla?posso fidarmi dell'ecografia?Ne sto facendo una malattia di questo linfonodi e mi tocco continuamente per vedere se ne ho dappertutto.Toccandomi il basso ventre ho sentito una minipallina che credo sia un linfonodo.E molto piccolo e bisogna proprio andarlo a cercare per sentirlo. Comunque lunedi ho un eco prenotata da 2 mesi tramite ospedale e chiederò di farmi vedere anche li.Nel frattempo vorrei chiederle se ,insomma, posso fidarmi di quello che mi hanno detto finora.grazie



  6. #6
    Indice di partecipazione al sito: 3637 Medico specialista in: Chirurgia dell'apparato digerente
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Chirurgia generale

    Perfezionato in:
    Colonproctologia

    Risponde dal
    2008
    Presumo possano essere linfonodi reattivi e dovrebbe avere conferma dalla ecografia.
    Saluti






    Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, H San Giuseppe - MI www.endoscopiadigestiva.it
    CONSULTARE SEMPRE IL PROPRIO MEDICO.


Discussioni Simili

  1. Coliche biliari possono influenzare la gamma gt?
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 09/03/2012, 11:44
  2. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 23/03/2012, 15:02
  3. Colangiografia rm a seguito di ecografia
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 23/03/2012, 19:57
  4. Gpt/alt 92
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 01/04/2012, 21:57
  5. Dolori ipocondrio sinistro
    in Gastroenterologia e endoscopia digestiva
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 04/04/2012, 17:32
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,17        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896