Utente 243XXX
Salve dottori
Ho 20 anni e da circa 3/4 giorni avverto un fastidio al testicolo destro; non so dirvi come è venuto fuori questo fastidio poichè ho iniziato ad avvertirlo senza aver fatto niente, peró è un fastidio che sento i maniera costante e si puo benissimo sopportare..

Praticando l'autopalpazione i due testicoli sembrano uguali, ma nel momento in cui tocco la parte alta del testicolo destro il fastidio si trasforma in dolore, non in dolore fortissimo ma come se prendessi una " botta "...
Erezione ed attività sessuale sono apposto e non ho tosse, non mi sento stanco, insomma è tutto normale...
Ho fatto una visita andrologica circa un anno fa ed il dottore mi disse che era tutto apposto!

Cosa puó essere?? È grave?
Non ne ho ancora parlato con nessuno di questa cosa perchè sono un fumatore e a volte mi capita anche di fumare hashish o marijuana, quindi ho paura che se faccio una visita, mi viene somministrata qualche tipo di analisi e risulterebbe , non voglio che i miei vengano a sapere questo, quindi spero che mi diciate che non c'è da preoccuparsi e che il fastidio scomparirà.
Ho scelto la di essere sincero con voi dicendovi anche questo, spero che non verró giudicato
A presto e grazie per essere a disposizione di tutti, ció vi fa onore..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,
la presenza di un dolore testicolare o fastidio deve per forza essere valutato dallo specialista almeno con una semplice visita.

l'andrologo poi potrebbe prescriverle un'ecografia testicolare, che serve per capire meglio il perchè del fastidio.

non si preoccupi.ne parli con lo specialista.

cordialità
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Che efficenza...
Comunque ho dimenticato di scrivere che il dolore è nella parte alta del testicolo.
Quindi non puó dirmi se è grave o meno.... Oppure cosa puó essere?
Cmq facendo una visita i miei non verranno mai a sapere le stupidate che faccio??
Grazie ancora
[#3] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore, lo localizzazione del dolore non aiuta noi medici...a distanza.


preciso che il medico è tenuto al segreto professionale.

cordialità
[#4] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Capisco,
Io comunque non metto in discussione la professionalità di voi medici...
La mia paura è: che io vado a fare la visita e l'andrologo mi possa far fare un tipo di analisi che facciano venir fuori le mie stupidate e nel momento in cui i miei vedano le analisi, risulta quello che faccio....Oppure che gli venga detto dal dottore stesso...
Non so se mi sono spiegato bene...