Utente 976XXX
salve ho da porvi una domanda, nel 2010 ho effettuato un ricovero opsedalieto per una polisonnografia, mi hanno fatto tutte le analisi compreso il test hiv, ricordo perchè l ho firmato, all' uscita dall ospedale il giorno dopo mi hanno dato tutti i referti, meno quello dell hiv perchè non era pronto ora vi faccio una domanda nel caso fosse stato positivo mi avrebbero chiamato, non penso che avrebbero passato due anni, so che una fobia, ma vorrei sapere come è l' iter in questi casi, io non sono più andato in ospedale a ritirare la cartella
grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Salve,
non hoidea di cosa avrebbero fatto, non è che si chiamino a casa le persone perchè gli esdami sono pronti, ma è probabile che, in una eveninza come quella che ci ha raccontato, pèotrebbero averlo fatto.
Vada a cercare la sua cartella oppure, più semplicemente, rifaccia un test HIV!

Saluti
[#2] dopo  
Utente 976XXX

Iscritto dal 2009
si ho capito ma come l' iter non è che in casi come questi possono ignorare di avvisare il paziente
volevo sapere l' iter
grazie
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Non c'è un iter preciso. Ma sicuramente, in caso di esame positivo l'avrebbero avvisata. Non è che decido io cosa si deve fare, però, per cui non si adombri che ho solo cercato di rispondere alla sua domanda....
[#4] dopo  
Utente 976XXX

Iscritto dal 2009
ok grazie è quello che penso anche io inoltre se non sbaglio l eventuale positività deve essere confermata da un successivo prelievo, giusto
scusate ancora
[#5] dopo  
Utente 976XXX

Iscritto dal 2009
volevo sapere per fugare ogni dubbio visto che la crtella non so come prenderla se in caso di positività si fa un ulteriore prelievo
cosi mi hanno detto e ho letto scusate ma da medico capirete alcune volte la debolezza mentasle di un uomo
grazie infinite