Utente 241XXX
La mia è una richiesta molto specifica perché riguarda la terapia che sto seguendo. Sono una ragazza di 27 anni, normopeso, senza particolari intolleranze alimentari, soffro però di attacchi di panico e di conseguenza di colon irritabile (che mi causa un ovvio disagio).
Il mio medico di base mi ha dato:
DEBRIDAT 2 compresse al giorno per 20 giorni
LEVOPRAID 2 compresse al giorno 20 minuti prima dei pasti per 15 giorni
SYMBIOLACT 1 bustina al giorno per 2 mesi.

Cosa pensate della terapia? Sto vivendo un momento di forte stress e in questi giorni ho anche il ciclo ma non ho riscontrato particolati miglioramenti per ora, infatti ricorro all'imodium per riuscire ad uscire senza la tensione di dover trovare un bagno.

Domani ho anche appuntamento con lo psichiatra per la terapia farmacologica. Che consigli avete per me?

Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIBO VALENTIA (VV)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissima,

come saprà la sindrome del colon irritabile è una patologia di tipo funzionale e come tale non facilmente controllabile immediatamente. Il suo medico le ha dato un ciclo di terapia che dovrà seguire (da quanto tempo prende tali farmaci ?) per vederne gli effetti. Potrà essere necessario in seguito testare altre terapie per il controllo dei sintomi. Eventualmente può assumere della diosmectite per rendere le feci più solide. Valido il supporto psichiatrico per tale sindrome.

Cordialmente

[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
In effetti sono lo quattro giorni che seguo la terapia, magari devo semplicemente avere più pazienza. Se non dovessi avere benefici chiederò di assumere della diosmectite oppure di venire direttamente da lei per un consulto.

Grazie mille!
[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIBO VALENTIA (VV)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


Come immaginavo la terapia è stata assunta da poco. Deve quindi avere ancora un pò di pazienza ( e nel colon irritabile la pazienza è la prima terapia !) per valutarne gli effetti.

Mi tenga pure a sua disposizione.


Cordialmente