Utente 241XXX
Salve avrei bisogno di una spiegazione,
Ho effettuato una colonscopia virtuale nel referto viene riportato quanto segue:

Reperti collaterali:
Alcuni linfonodi pericentimetrici in sede periviscerale a livello del colon destro in corrispondenza della valvola ileo-ciecale; quest'ultima appare per altro regolare.
Piccola formazione di aspetto cistico di circa 6mm al lobo sinistro epatico ed una altra di circa 5mm al VI segmento.

Regolare i restanti reperti rientranti nel campo di vista dell'indagine.

Ho 27 anni e da un po di tempo ho del fastidio al fianco destro e sto facendo varie analisi.
La cisti epatica mi è stata già diagnosticata da un'eco completa addome, ma il medico mi ha detto che non è niente di rilevante.
Volevo sapere cosa sono questi linfonodi pericentimetrici cè da preoccuparsi?
Sangue nelle feci assente, fatto 2 volte,
Analisi del sangue tutto nella norma.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,se non è stato già appendicectomizzato,la sintomatologia e i linfonodi reattivi pericolici potrebbero dipendere da modesta flogosi appendicolare o da adenomesenterite (flogosi dei linfonodi mesenterici).Un accurato esame dell'addome può escludere o confermare questa ipotesi.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Salve,
Mmmm mi sta chiedendo se sono stato operato di appendicite? No
In una prima ecografia di alcuni mesi fa, era tutto nella norma fegato reno colecisti, però l'operatore aveva segnalato: in fossa iliaca dx, si evidenzia la presenza di un segmento appendicolare con diametro aumentato, a pareti ipoecogene ispessite e ad ecostruttura disonogenea, con coprolita iperecogeno centrale. Come per una lieve appendicopatia.
Mi è stata sugerita visita chilurgica (effettuata) e analisi del sangue fatte entrambe ma non hanno dato esito.
È stata ipotizzata appendicite cronica però sono rimasto un pò perplesso.

Mi può spiegare bene cosa intende "da modesta flogosi appendicolare o da adenomesenterite (flogosi dei linfonodi mesenterici).Un accurato esame dell'addome può escludere o confermare questa ipotesi."

Che esame mi consiglia di fare?

Aggiunco anche che ho effettuato una visita da un gastroenterologo, anche per lui tutto normale, mi ha fatto effettuare esami:
Ves
Proteina c reattiva
Mucoproteine
Fibrinogeno
Calprotectina fecale
Anche esse tutte nella norma.
[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
La descrizione ecografica dell'appendice(ispessimento parietale,presenza di coprolita)può giustificare la mia ipotesi di "modesta flogosi appendicolare ed adenomesenterite"(cioè episodi ostrutivi transitori per la presenza di coprolita con irritazione infiammatoria dell'appendice e dei linfonodi pericolici) .Ciò determina l'episodica accentuazione della sintomatologia che fino ad ora non ha avuto evoluzione acuta.Le visite sono state negative,gli esami sono nella norma ma lei comunque ha fastidi ed il referto ecografico(di cui non ero a conoscenza nel primo contatto),mi sembra che orienti per una appendicopatia documentando le alterazioni strutturali dell'appendice e la parziale ostruzione del lume.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Ho capito, dall'ultima ecografia fata pochi giorni fa, però in un altro centro, non mi è stata diagnosticata questa appendicite infiammata.
Cosa mi consiglia di fare? Per cercare di risolvere il mio problema?
Quindi questi linfonodi sono dovuti a un'infiammazione, anche se so di essere giovane ho associato questi linfonodi a qualcosa di preoccupante (tumore o problemi gravi) li posso escudere?
[#5] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Stia tranquillo! In accordo con il suo curante,osservi una dieta adeguata associando eventualmente fermenti lattici ed un ciclo di antibiotici intestinali.Valuti quindi se la sintomatologia migliora e con una ecografia di controllo se si modifica l'aspetto dei linfonodi.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno, questi linfonodi mi sono stati diagnosticati nel colon con conoscopia virtuale, le ecografie fatte erano tutte nella norma, solo "piccola cisti intraparenchimale"
Già ho effettuato mesi fà (4 mesi fà per la precisione) ciclo di antibiotico e fermenti associati (bactrim 160+800 e x-flor )
Se riesco in giornata passo dal mio medico curante per fargli vedere i referti.
[#7] dopo  
Dr. Vincenzo Cifarelli
24% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Signore,
vorrei chiarire ulteriormente che, nella sua situazione, la sintomatologia clinica puo' far orientare anche verso decisioni chirurgiche.
Se persiste dolore o un fastidio in fossa iliaca destra ,malessere generalizzato,meteorismo , alvo talvolta discanalizzato,insensibile a terapie mediche e l'esame clinico di un chirurgo indirizzano verso una patologia appendicolare cronica, perche 'aspettare che si complichi verso una fase acuta ?
Distinti saluti
[#8] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Ho effettuato visite sia da chilurgo che da gastroenterologo e hanno escuso un'ipotetico intervento chilurgico.
Oggi sono stato dal mio medico curante, mi ha consigliato un ciclo di antibiotico e fermenti lattici per vedere se trovo giovamento nella cura e risolvo il problema.
Per il dott.Cifarelli: In una prima ecografia mi era stata diagnosticata questa appendicopatia, nell'ultima fatta pochi giorni fà era tutto nella norma nessun anomalia solo la cisti.
[#9] dopo  
Dr. Vincenzo Cifarelli
24% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Mi scusi ma una cisti di quale organo?
Comunque continui la terapia secondo le indicazioni dei colleghi, faccia un controllo clinico a distanza ,una corretta alimentazione ed auguri
[#10] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Salve, dal referto ecografico fegato di dimensioni nei limiti, margini regolari ed ecostruttura omogenea, piccola cisti intraparenchimale. Il resto tutto nella norma.
Ho effettuato colonscopia virtuale e all'operatore ho detto anche della cisti (visto che mi aveva chiesto se avevo patologie e perchè facevo quell'accertento) e sul referto della colonscopia virtuale cè: piccola formazione di aspetto cistico di circa 6mm al lobo sinistro e una di 5mm al VI segmento.
Sempre nella colonscopia virtuale riporta alcuni linfonodi pericentimetrici, come ho scritto precedentemente a inizio post.

Puntualizzo che per la cisti l'operatore dell'eco mi ha detto che era tutto ok nessuna anomalia
[#11] dopo  
Dr. Vincenzo Cifarelli
24% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Va bene. Non deve preoccuparsi per le cisti epatiche, sono di piccole dimensioni e vanno solo tenute sotto controllo ecografico . I linfonodi sono legati alla pregressa adenomesenterite,come già ampiamente ed in modo esauriente , le ha spiegato il collega dott.Pennetti .
Rinnovo distinti saluti e le precedenti raccomandazioni
[#12] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
Una curiosità ma alla fine questi linfonodi in cosa consistono. Simili ad ascessi dati da infezione.
Per le cisti mi hanno detto di fare eco tra 6 mesi solo per scrupolo mio, di controllo anche se mi hanno detto che non vi è bisogno!
Un'altra cosa questa sintomatologia di lonfonodi può dare febbre? Anche se bassa mai superiore a 37.2 e va bene curarla con antibiotico specifico?
La ringrazio
[#13] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
I linfonodi sono dei filtri che nel suo caso raccolgono la linfa che proviene dalla zona periappendicolare.Pertanto flogosi(spesso su base virale o batterica)che interessano l'appendice,la zona ileociecocolica,irritano questi linfonodi per reazione.Pertanto antibiotici intestinali soni indicati(sempre sotto controllo medico).Nei miei interventi ho tralasciato considerazioni sulle cisti epatiche ritenendole oggetto solo di monitoraggio.
Saluti