Utente 242XXX
salve,sono un ragazzo di 24anni,alto 1.80 62kl in un anno ho perso intorno i 10 kili prima ero 75.ho iniziato ad avere tachicardie parossistiche circa da un anno,all'inizio si presentavano sempre allo stesso modo,mi prendevano solo appena sveglio dopo pochi minuti,con frequenza circa 200 duravano intorno i 15min,e quasi sempre quanto la sera prima avevo bevuto o mangiato piu del solito.in particolare ricordo il primo episodio mi svegliai con la bocca tutta secca impastata e ho bevuto quasi mezza bottiglia di acqua tutta d'un fiato dopo pochi minuti questa fortissima tachicardia ci ho visto anche nero per un pò stavo per svenire e la faccia si faceva bianca cadaverica tutte le volte,in 2 mesi ho avuto una decina di questi eventi,ho messo diverse volte holter cardiaco ma senza mai riuscire a reggistrarla.poi per alcuni mesi non lo piu avuta.per poi ripresentarsi a settembre scorso,c'è da dire che da allora soffro di una forte ansia e ormai faccio fatica anche ad uscire di casa,fumo intorno alle 30 sigarette al giorno,soffro anche di calcoli alla coleciste,che potrebbero essere la causa di tutto mi hanno detto.adesso una qualsiasi emozione diciamo oppure arrabbiatura mi porta sempre forti tachicardie,in particolare 2 giorni fa durante una discussione mi è partita la solita tachicardia violenta piu del solito con un improvvisa sudorazione che mi è sembrata strana,il giorno dopo mi sentivo stanco sn andato in pronto soccorso elettro cardio gramma frequenza a 92 ma normale hanno detto,analisi del sangue avevo solo CK alto ma enzimi cardiaci nella norma,ieri ho avuto dei forti dolori alle gambe e alla braccia.cosa mi consigliate di fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se la frequenza cardiaca fosse realmente quella che lei riporta , e possibilmente documentata da un ECG da eseguire in pronto soccorso, e' opportuno che lei esegua uno studio elettrofisiologico per valutare la presenza di vie di conduzione accessorie.
Certo e' che sei lei alla sua giovane eta' fuma come una ciminiera significa che non e' realmente preoccupato della sua salute.
Smetta di fumare oggi, non domani. In questo modo puo' ridurre il rischio di infarto, ictus e cancro.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
cosa intende per studio elettrofisiologico?? sto cercando di diminuire il fumo ma non è semplice.vorrei sapere se anche le tachicardie emozionali eccessivamente alte possono essere sintomo di cardiopatie??grazie per la risp,saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Se davvero la frequenza cardiaca da lei raggiunta e' stata di 200 battiti/min l'ipotesi piu' probabile e' che lei possa avere una via anomala congenita del cuore che puo' essere diagnosticata tramite un esame invasivo (introduzione di cateteri attraverso un'arteria ed una vena fino adf arrivare all'interno della cavita' cardiaca).
Ovviamente tale esame invasivo e' indicato solo quando si dimostri su un tracciato ECG un'aritmia di tale portata.
Quindi ripeta l'holter frequentemente , oppure cerchi di registrare un ECG al momento del disturbo.
Il fumo non si riduce, si interrompe ed e' semplicissimo. Tutti i pazienti che entrano in uniuta' coronarica smetto imeddiatamente di fumare per giorni senza alcun problema.
Deve solo volerlo: e' troppo giovane per rovinarsi, non crede?
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#4] dopo  
Utente 242XXX

Iscritto dal 2012
gentile professor cecchini mi ero dimenticato di dirle che nella famiglia di mia mamma 2 suoi cugini hanno la Sindrome di Wolff-Parkinson-White.lo saputo anch'io da poco tempo,ma mi hanno detto i cardiologi che mi hanno visitato che si sarebbe vista se c'era, anche a riposo con l'elettro cardiogramma.io in questi giorni ripeterò di sicuro l'holter e penso di fare pure un'altra ecografia cardiaca.a volte sento il cuore che mi batte da 2 punti diversi anche se lo tocco si sente non so se questo è un problema muscolare oppure si tratta del cuore,ogni cosa adesso mi manda in paranoia e sono molto preoccupato,magari le farò sapere i risultati dei prossimi controlli.arriverderci.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La sindrome di WPW puo' essere intermittente quindi a volte essere visibile all' ECG altre no.
Ecco perche' sarebbe importante poter registrare un ECG al momento della sua sintomatologia.
Si tranquillizzi, in ogni caso, non vedo motivo di preoccupazione
Arrivederci
cecchini