Utente 243XXX
Di seguito riporto i valori dello spermiogramma di mio marito:
concentrazione spermatozoi: 3,4
numero totale spermatozooi: 17,6
motilita' progressiva: 7,7
motilita' progressiva: 44
motilita' progressiva rapida: 12
motilità progressiva lenta: 38
motilità non progressiva: 9
spermatozoi immobili: 47

forme tipiche: 0
forme atipiche: 100
anomalie della testa: 72
anomalie del tratto intermedio: 19
anomalie della coda: 9

con uno spermiogramma così disastroso cosa possiamo fare? avrò mai qualche possibilità di rimanere incinta?
Ringrazio anticipatamente per la disponibilità e per l'aiuto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,lo spermiogramma è fortemente deficitario sia dal punto di vista quantitativo (numero di spermatozoi) che qualitativo (motilità e morfologia) ma,comunque,la gravidanza non è impossibile.L'esame esprime solo una potenzialità statistica del potere fecondante del maschio,che va correlata con il tempo da cui si cerca un figlio,con l'età della partner e,soprattutto,con la diagnosi ginecologica ed andrologica.E' stato mai visitato Suo marito da un andrologo?Ci aggiorni.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Gent.le dottore,
io ho 28 anni e mio marito 33, cerchiamo un bambino da un annetto circa, l'anno scorso ho avuto problemi io in quanto non ovulavo, ora la situazione per quanto mi riguarda sembrerebbe sistemata.
Mio marito non ha mai fatto una visita dall'andrologo, provvederemo sicuramente al più presto ad effettuarne una.
Quindi secondo il suo parere ho qualche possibilità di rimanere incinta in modo naturale? Oppure mi devo mettere il cuore in pace e procedere verso qualche altra via.
La ringrazio per la risposta.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...immagino che il Suo ginecologo abbia ipotizzato il ricorso ad una fecondazione assistita ma,prima di scegliere il percorso,una diagnosi andrologica rigorosa si impone si impone.Il futuro non è prevedibile in un campo in cui le certezze non sono di questo mondo.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
aspettiamo la spermiocoltura che arriverà martedì prossimo, la mia ginecologa ipotizza anche un'infezone essendo il ph 8,1.
Non appena avremo in mano tutti gli esami sicuramente andremo da un andrologo per una visita accurata.
Spero che sia una banale infezione e che curata come si deve lo spermiogramma migliore, la speranza è sempre l'ultima a morire.
La ringrazio per la cortese risposta dottore.
[#5] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Di seguito riporto i valori del secondo spermiogramma effettuato da mio marito:
concentrazione spermatozoi: 2,3
numero totale spermatozooi: 13,8
motilita' progressiva: 2,3
motilita' progressiva: 17
motilita' progressiva rapida: 4
motilità progressiva lenta: 13
motilità non progressiva: 13
spermatozoi immobili: 70

forme tipiche: 2
forme atipiche: 98
anomalie della testa: 80
anomalie del tratto intermedio: 8
anomalie della coda: 10

Presenza di cellule epiteliali di sfaldamento.
Questo spermiogramma è stato effettuato a distanza di 3 giorni dall'ultimo rapporto e a un mese di distanza dal primo senza assumere nessun tipo di integratore da parte di mio marito.
Ci siamo rivolti ad un andrologo il quale effettuando un'ecografia non ha rilevato nessun problema fisiologico.
Valutando i due spermiogrammi effettuati e sulla base della visita ci ha consigliato la fecondazione. E sarà il nostro prossimo passo però volevo sapere se esistono degli integatori che possano anche in minima parte migliorare la qualità dello sperma di mio marito. Sapreste consigliarci qualche nome?
Ringraziandovi anticipatamente, Vi porgo cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Volevo segnalare anche che la spermiocoltura è risultata negativa, nessuna infezione in corso.
[#7] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Signora,visti i risultati dello spermiogramma e le soluzioni proposte,non sarà certo un integratore ad essere decisivo ma un programma diagnostico/terapeutico dettato dall'andrologo di riferimento.Cordialità.
[#8] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Dott. purtroppo l'androlo di riferimento ha concluso dopo una visita con ecografia, che mio marito non ha problemi "curabili" ad esempio un varicocele per cui l'unica soluzione è la fecondazione.
Gli integatori ce li ha dati giusto per provare.....
Non ha prescritto altri esami o altro per scoprire la causa di questo sperma disastroso.
Ci ha indirizzati verso una dott.ssa esperta in fecondazione assistita.
Il suo consiglio sarebbe di cambiare andrologo?
Grazie e buona giornata
[#9] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...credo sia opportuno eseguire un carotino e le indagini di genomica molecolare (AZF,CFTR).Ne parli con il medico di famiglia.Cordialità.