Utente 145XXX
Buonasera,
sono una ragazza di 23 anni e chiedo un parere in merito ad alcuni sintomi che avverto da circa tre anni ad avambraccio dx e di recente anche alla mano destra (sintomi che si stanno aggravando).

Credo che sia colpa del troppo lavoro a computer, sono circa 6 anni che vi trascorro moltissimo tempo e ho iniziato (penso siano almeno tre anni) e stancarmi parecchio velocemente mentre uso il mouse...sei anni fa mi ci volevano 4 giornate consecutive a computer per avvertire lieve stanchezza al braccio, ma da circa tre anni avverto forti dolori dopo poche ore, addirittura nell'ultimo anno il dolore è diventato "fisso" e sto male anche se smetto di usare il computer per vari giorni.

Soffro mentre prendo appunti all'università anche per breve tempo inoltre, sento una forte stanchezza all'avambraccio.
Negli ultimi mesi ho iniziato ad alzarmi la mattina con la mano destra totalmente incapace di stringersi a pugno, ovviamente non mi succede tutti i giorni ma solo quando il giorno prima ho usato per molte ore il computer.

Chiedo aiuto su quello che dovrei fare perché nell'ultima settimana la mano oltre a non riuscire a stringerla per tutto il giorno si è anche gonfiata terribilmente, oggi non ho avuto pace tra dolore all'avambraccio, gonfiore alla mano (che è anche diventata viola come colorito) che mi fa male oltre tutto, e impossibilità anche a quest'ora della sera di stringere gli oggetti in modo forte come con l'altra mano.

Cosa posso fare? Se si tratta del tunnel carpale sono ancora in tempo per guarire senza chirurgia? Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signora,

dai sintomi che riferisce, non sembra trattarsi di Sindrome del Tunmnel Carpale, che si manifesta con formicolio alla mano, prevalentemente notturno (esclusi il mignolo e metà anulare).

Le consiglio di farsi vedere da uno specialista:

http://www.sicm.it/regioni_soci.html?sigla=%28NA%29&re=4

oppure:

http://www.sicm.it/dett_centro.html?id_centro=24

Buona notte.
[#2] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per la risposta dottore.
Credo che farò un ultimo tentativo di tenere la mano a riposo e poi prenoterò una visita da un medico ortopedico, ma secondo lei di cosa può trattarsi?
Potrebbe essere non risolvibile nemmeno con dei farmaci?
Mi sto preoccupando veramente molto, oggi ho avuto lo stesso problema, la mano si è andata sgonfiando rispetto a stamattina ma a quest'ora ancora non stringo il pugno come con quell'altra.
Grazie in anticipo
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
E' molto difficile dirle cosa possa essere, in quanto i sintomi da lei riferiti sono troppo generici, potendo essere causati da patologie completamente diverse tra loro.

Un dolore che dura da 3 anni, con tendenza al peggioramento, impone, a mio avviso, un attento approfondimento diagnostico: eviti di trascurarsi per via degli impegni quotidiani.

Buona serata.
[#4] dopo  
Utente 145XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio nuovamente.
Buona serata