Utente 193XXX
Buongiorno, questa notte ho avuto la sensazione di essere svenuta nel sonno. Mi spiego meglio, in passato mi è è successo un po' di volte di svenire, perciò in genere quando sto per svenire me ne rendo conto, così come mi è familiare la sensazione che si ha quando di "rinviene". Ieri sera sono andata a letto alle 23.15 circa, ed il mio compagno è rimasto sveglio con la luce accesa. Poi non so bene quando ha spento la luce e verso le 00.20 l'ha riaccesa alzandosi e andando nell'altra stanza. All'accensione della luce mi sono svegliata e per ripararmi dal fastidio della luce ho messo la testa sotto le coperte. Dopo meno di un minuto praticamente mi son "svegliata all'improvviso" perchè ho avuto la sensazione che il mio compagno chiamasse il mio nome (in realtà non ha parlato). Non ricordo nulla però da quando ho messo la testa sotto le coperte fino a quel risveglio improvviso (saran passati 30/40 secondi al massimo). Inoltre avevo tipo le formiche alle mani e molto freddo, oltre che sentirmi iperattiva, questi "sintomi" in genere li sento dopo uno svenimento. Vorrei sapere..è possibile che son svenuta nel sonno, magari a causa della testa messa sotto le coperte, o semplicemente, mi son riaddormentata subito e magari ho sentito un qualche rumore nel sonno che inconsciamente mi ha fatta svegliare agitata?

Grazie, e scusate se il mio resoconto è un po' complesso...

ps. non so se c'entra o meno, ma ieri sera non ho cenato perchè non mi sentivo lo stomaco molto a posto.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Gaetano Pinto
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORRE ANNUNZIATA (NA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile utente
da quanto descrive sembra trattarsi di una lipotimia/sincope.Vanno quindi effettuati tutti gli esami del caso,tra cui un ECG basale ed uno delle 24 ore con relativo controllo pressorio delle 24 ore, esami ematochimici tra cui funzionalità' epato renale ,glicemia ,calcemia,sodiemia ,potassiemia,un EEG. L'episodio descritto potrebbe ascriversi anche ad una crisi lieve di ipoglicemia,dato lo stato di digiuno. Le consiglio comunque di non dormire con la testa sotto le coperte,per una carenza relativa di ossigeno.A questi esami di primo livello vanno affiancati altri se il disturbo si ripete.
Cordiali saluti ed auguri
[#2] dopo  
Utente 193XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio, provvederò a fare gli esami del caso, anche se appunto come dice lei potrebbe essere dovuto al digiuno (dato che già da piccola mi era successo di svenire dopo aver saltato un pasto). Inoltre in genere non copro mai la testa, è stato un caso perchè infastidita dalla luce improvvisa.

La ringrazio molto. Buona giornata e buon lavoro.