Utente 433XXX
salve, ho sofferto di fimosi non serrata e frenulo corto per 16 anni questo mi ha impedio di scappellare fino alla circoncisione che però mi ha lasciato coperto TUTTO il glande.. insomma è come se il mio pene fosse come prima ma senza frenulo e senza più anello fimotico.... morale della favola: non avendo mai scoperto il glande prima ero molto sensibile.... pian piano con continuo sfregamento del glande con le dita durante la masturbazione e su asciugamani quando mi lavo questa sensibilità sta diminuendo tanto.. le uniche due zone a 3 mesi dall'intervento che ancora risultano sensibili più del necessario sono sotto la corona e la zona cicatriziale dove prima c'era il frenulo.. cioè dietro il glande... questa sensibilità di questi 2 punti non mi da problemi penetrativi MA mi impedisce di avere rapporti orali sereni con la mia patner che risultano piu fastidiosi che piacevoli... volevo chiedere 2 cose:

1) ricordando che il glande se non lo scopro rimane coperto dal prepuzio, e perciò nei pantaloni non è a contatto con tessuto, quanto dovrò aspettare ancora dato che gia sono passati 3 mesi.. per far si che anche in quelle due zone suddette la sensibilità diminuisca e io possa avere rapporti orali sereni?

2) sioprattutto c'è un modo per velocizzare il processo di desensibilizzazione? tipo se scopro il glande e lo metto nei boxer per molto tempo cosi da dargli sfregamento la sensibilità diminuirà piu velocemente?

ricordo che i due punti che mi danno problemi con i rapporti orali sono solo la parte sotto la corona e la zona cicatriziale dove c'era il frenulo


grazie per la gentile attenzione
luca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

è sempre difficile esprimere un giudizio senza poter vedere il paziente comunque, una sensibilità "accettabile" e compatibile con i "toccamenti" e "sfregamenti" tipici della attività sessuale dovrebbe progressivamente ritornare.
Non esistono, che io sappia, terapie particolari per favorire il fenomeno, salvo una corretta igiene
Eventualmente si faccia vedere da un dermatologo
cari saluti
[#2] dopo  
Utente 433XXX

Iscritto dal 2007
grazie mille dottor pozza... alloa continuerò naturalmente con la corretta igiene e aspetterò che in quei due punti la sensibilità diminuisca per rapporti sessuali piu sereni...

volevo poi dire che quando mi lavo con sapone apposio intimo dopo il glade per un oretta sembra appiccicoso e la sensibilità aumenta d'aperttutto...da cosa potrebbe essere dovuto?