Utente 243XXX
Buongiorno,
mi chiamo Marco ed ho un problema di dermatite nella piega interglutea. Il problema è nato quest'estate poiche il sudore ha macerato la pelle e successivamente problemi di diarrea hanno contribuito ad un forte arrossamento. Ho trattato il problema con una pomata emmolienete che ha sortito effetto opposto incremetando il rossore, successivamente ho utilizzato del gentalin beta, pasta fissan e qualche volta canesten, ho proseguito per parecchio tempo in quanto il continuo rossore/fastidio dato sempre dal sudore ha continuato per parecchio. Mi sono accorto da qualche tempo che al tatto la pelle risultava ispessita e ruvida, mi sono fatto guardare piu volte da un famigliare ma mi ha detto che era solo rosso. Giovedì 8/3 con un microscopio elettronico sono riuscito ad inquadrare la zona ed ho visto che si presentava con piccole escrescenze di colore chiaro che somigliavano alle papille gustative della lingua, il giorno successivo sono andato dal mio medico di base che mi ha prescritto decoderm2% in quanto a suo avviso avrebbe potuto essere un fungo, ma non fidandosi mi ha invitato a recarmi dal dermatologo. Ieri 13/3 mi sono recato dal dermatologo, che non mi ha saputo dare alcuna risposta in quanto avendo "pasticciato" non è in grado di capire, mi ha comunque dato una cura a base di ossido di zinco mischiato a canesten per "resettare" la situazione con antistaminico - cetirizzina - e mi ha invitato a recarmi da lui tra 20-30 giorni.
Oggi 14/3 mi sono guardato con il micrsoscopio ed ho visto che le escrescenze sono mutate, sempre di colore chiaro/biancastro si sono raggruppate e ristrette ma sono aumentate come profondità.
Ho letto ed ho cercato notizie a riguardo dei condilomi, ma dalle foto che vedo non sono la stessa cosa.
Con tutto quello che ho letto sono seriamente preoccupato in quanto non vorrei aver contratto l'hpv, i presupposti relativi ai rapporti sessuali non ci sono stati, però leggendo ho anche visto che l'uso intensivo di cortisonici localizzati può causarlo. Ho delle foto della zona ma purtroppo qui non è possibile allegarle.
Cosa posso fare oltre a quello che mi ha detto il mio dermatologo?
Vi ringrazio della cortesia.
Marco.
[#1] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Gentile utente, l'uso anche intensivo di creme al cortisone non può in alcun modo determinare l'insorgenza di condilomi,la loro comparsa è sempre la conseguenza del contatto con il virus hpv. Segua le indicazioni del collega dermatologo, un saluto
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la risposta, speravo di riuscire ad anticipare i tempi e comprendere prima.
Marco