Utente 243XXX
Salve,

sono un ragazzo di 31 anni. Premetto che ho sempre fatto sport con regolarità (3 o 4 volte alla settimana tra calcetto, palestra corsetta), che sono un fumatore (di media fumo circa 12 sigarette all'anno) e che mangio e bevo in maniera regolare.

Da circa un paio di mesi ho avuto diversi problemi di salute (gastrite, blocco alla schiena, cervicali ecc) che mi hanno impedito di allenarmi.
Segnalo anche che ho spesso ansia e qualche attacco di panico (ormai controllati).

Adesso sto ricominicando a correre e a muovermi ma appena faccio un quarto d'ora sento che il respiro diventa affannosso e corto, che mi vengono dei dolori al petto e alle braccia (questo sopratutto al termine dell'allenamento e i giorni a seguire) e che i battiti mi schizzano altissimi (io già ho circa 75-80 battiti al minuto).

Concludo dicendo che negli ultimi 2 mesi ho fatto per svariati motivi le analisi del sangue, l'ecg e l'ecg sotto sforzo, la spirometria, la tac all'encefalo e i raggi al torace e in nessuno di questi casi è risultato qualcosa di strano (una extrasistole non siognificativa e un soffietto al cuore ma niente di paritcolare).

Non mi risulta di essere ne allergico ne asmatico (con la spirometria questa cosa si doveva vedere, anche se l'ho provata 3 volte per riuscire a soffiare correttamente) ma non riesco più a ripartire perchè appena vado sottosforzo la paura mi assale.

Il formicolio (non è continuo) mi dicono sia dato da schiena e cervicali.

Che sia solo ansia e stress?



Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi scusi, ma secondo lei uno che fuma deve respirare normalmente?
Dia retta smetta oggi stesso: a parte il netto migliroamento della sua funzione respirtoria ridurra' il rischio di infarto, ictus e cancro.
Non mi pare poco.
Arrivederci
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la celere risposta intanto.

Volevo solo segnalarle che fino a 2 mesi fa non sentivo alcun disturbo e che ora invece non mi sembra più di avere le "normali" funzioni. Mi sembra solo strano che in così poco tempo siano cambiate le cose.

Le sigarette che fumo sono ovviamente 12 al giorno (all'anno sarebbe meglio).

Volevo anche sapere se posso escludere patologie dagli esami che ho effettuato e da quanto mi hanno risposto di conseguenza i medici che mi hanno visitato.

Grazie ancora.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La mia risposta non era provocatoria, era solo una constatazione. Una persona giovane che soffre di gastrite , di ansia o panico, che lamenti dispnea e che fumi 360 sigarette al mese mi fa pensare ad una persona che ha paura di affogare e che continua a buttarsi in mare dove non tocca come se nulla fosse.
Lei puo' eseguire ECG da sforzo, spirometria, Rx torace, ecocolordoppler cardiaco,etc. che saranno ora sicuramente nei limiti ma se continua a fumare il valore di tali esami e' del tutto provvisorio, dal momento che in un futuro piu' o meno lontano il danno del fumo sara' inevitabile.
Traspare dal suo scritto uno stato di ansia notevole, che verosimilmente necessita di qualche trattamento. Ne parli con il suo curante.
Con cordialita'
cecchini
[#4] dopo  
Utente 243XXX

Iscritto dal 2012
Salve,

ci mancherebbe, avevo capito che la sua era una constatazione e non una provocazione.

Per l'ansia ho già provveduto, prendo goccine di ansiolitico che mi aiutano e la situazione va molto meglio.

Grazie mille per le sue risposte. Tornerò a disturbarla nel caso in cui ne avrò necessità.

Saluti.